×

Formigli e Grio smontano le fake news sul vaccino anti-Covid: “Ci protegge dalla malattia grave”

Corrado Formigli e Michele Grio hanno fatto chiarezza sulle fake news relative al vaccino contro il Covid: "Vaccinatevi come gesto di protezione".

Fake news vaccino Covid

A PiazzaPulita, in onda su LA7 il giovedì sera, il conduttore Corrado Formigli, con l’aiuto del primario del reparto di Rianimazione dell’Ospedale Rivoli di Torino Michele Grio, in circa dieci minuti ha smontato le principali bufale che vengono diffuse sui vaccini contro il Covid-19.

Nella puntata del 16 dicembre, Formigli ha mostrato il video del no vax Marco Marchesin che, ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale di Piacenza con in testa un casco, ha invitato tutti a vaccinarsi. Il filmato è stato etichettato da alcuni no vax come finto e girato con un attore già utilizzato per alcuni servizi televisivi, senza però alcuna prova che sia così.

“Se gli studi ancora non ci fanno capire bene quanto il vaccino sia efficace per proteggerci dal contagio, è sicuro che ci protegge dall’aggravarsi della malattia, dal finire in terapia intensiva.

Dobbiamo combattere le fake news, per aiutare le persone a compiere un gesto di protezione individuale ma anche dall’alto valore civico“, ha detto Formigli.

Fake news sui vaccini anti-Covid: i vaccinati si contagiano come chi non lo è?

Da vaccinati ci si contagia molto meno, e si è molto meno contagiosi. Il virus viene rapidamente neutralizzato dal vaccino, e lo dicono tutti gli studi internazionali”, hanno spiegato a PiazzaPulita.

Fake news sui vaccini anti-Covid: i vaccini sono sperimentali?

“I vaccini che usiamo sono stati approvati dalle principali agenzie regolatrici e di controllo negli Stati Uniti, nel Regno Unito, e nell’Unione europea”, hanno chiarito Corrado Formigli e Michele Grio, sottolineando come nel mondo siano già state somministrate ben 8,4 miliardi di dosi.

Fake news sui vaccini anti-Covid: le terapie intensive sono ricche di vaccinati?

“Nelle terapie intensive ci sono 16 volte di più i non vaccinati. Nel concreto, dai dati dei 16 ospedali sentinella i no vax sono al 74%, i vaccinati hanno in media 70 anni e nell’80% dei casi hanno altre patologie.

I non vaccinati hanno un’età media di 64 anni e altre patologie nel 52% dei casi”, hanno evidenziato il conduttore e il medico.

Fake news sui vaccini anti-Covid: gli effetti avversi del vaccino vengono tenuti nascosti?

“Voi avete presente cosa viene somministrato ai no vax in terapia intensiva? Ve lo faccio raccontare da Michele Grio, primario di Rianimazione e anestesia all’Ospedale Rivoli di Torino”, ha detto Corrado Formigli.

Il medico ha portato in studio un carrello colmo di farmaci, con circa 50 tra fiale, flaconi e compresse. “Una piccola rappresentanza di quelli che somministriamo. Hanno tutti effetti collaterali ma sono farmaci comuni, nessuno ha paura di prenderli. Alcuni possono avere reazioni allergiche letali, altri danneggiano i reni. Un letto di terapia intensiva costa 2500 euro al giorno da vuoto, con un paziente arriva tra 10mila e 20mila”, ha spiegato Grio.

Leggi anche: Covid: dal Cts consigliano di fare gli auguri di Natale al telefono ai non vaccinati

Leggi anche: Indagini di Procura e Carabinieri sulla festa ad Avezzano con 500 studenti

Contents.media
Ultima ora