Genialloyd rimborso premio non goduto
Genialloyd rimborso premio non goduto
Economia

Genialloyd rimborso premio non goduto

genialloyd

Genialloyd è la compagnia di Allianz per la vendita diretta di prodotti assicurativi. Ecco come è possibile ottenere il rimborso di un premio non goduto.

Genialloyd è una compagnia che appartiene al gruppo Allianz. È stata creata per facilitare la vendita in maniera diretta di varie tipologie di assicurazioni. Partendo da questa faremo un piccolo viaggio nel mondo delle procedure assicurative.

Di cosa si occupa Genialloyd

L’attività di Genialloyd si svolge soprattutto vendendo assicurazioni per moto, auto, veicoli commerciali, infortuni e per la famiglia. Questo lavoro avviene prevalentemente mediante il loro sito internet e con l’attività di call center. Inoltre la collaborazione con gli intermediari iscritti al RUI è sancita attraverso il marchio dedicato GenialPiù. Una delle domande maggiormente fatte riguarda la possibilità di avere il rimborso di un premio non goduto con Genialloyd.
La base da sapere è che queste specifiche sono abbastanza simili a quelle di molte altre compagnie. A volte può capitare, dicevamo, che il contraente dell’assicurazione non riesca a godere del suo premio (in soldoni la somma in denaro che gli automobilisti hanno bisogno di pagare alla propria compagnia in cambio della copertura assicurativa generata). Questo avviene perché, ad esempio, ha venduto la macchina.

Oppure perchè ha dovuto demolirla o gli è stata rubata e mai più ritrovata.

Il premio di assicurazione

Il premio dell’assicurazione auto è la somma in denaro che gli automobilisti devono versare alla propria compagnia assicuratrice per avere in cambio una copertura assicurativa. Scegliere con quale società stipulare la polizza è una operazione decisamente complessa. Bisogna considerare con attenzione benefici e costi, mettere le offerte delle assicurazioni auto a confronto cercando di capire se possano effettivamente essere vantaggiose o se nascondono al loro interno delle clausole che possono danneggiare il cliente.

Rimborso assicurazione vendita auto

Per ottenere il rimborso del premio non goduto è sufficiente restituire, alla compagnia con cui si ha l’assicurazione, il certificato di contrassegno. Questo certificato dovrà essere portato insieme alla documentazione che ne verifichi la vendita. Alla cifra del rimborso dovrà essere detratta la spesa dell’imposta pagata dall’assicuratore. Inoltre dovranno essere escluse sia le tasse che il contributo versato al Servizio Sanitario nazionale.

La cifra che viene risarcita viene calcolata al netto delle tasse e del contributo obbligatorio a Servizio Sanitario Nazionale. Questo avviene in proporzione all’intervallo di tempo che rimane fino alla scadenza dell’assicurazione, ovvero quello che nel Codice delle Assicurazioni viene indicato come “il periodo residuo”.

Il premio assicurativo riceve il rimborso anche quando l’auto viene demolita e di conseguenza cessa di circolare. Per ottenere il risarcimento sarà necessario che, dopo la sospensione del contratto, non sia seguita la riattivazione entro il termine previsto.

La procedura è la medesima in caso di furto del veicolo. In questo caso il calcolo del periodo “non goduto” viene fatto partire dal giorno successivo alla denuncia di sparizione fino a quello di scadenza della polizza. Tenete presente che dal rimborso è esclusa la parte relativa alla garanzia di furto, nel caso in cui l’aveste stipulata, che rimane dovuta per intero anche per le rate eventualmente non corrisposte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche