×

Genitori poliziotti si suicidano a 23 e 24 anni: lasciano un neonato di solo un mese

Clayton Osteen e Victoria Pacheco, poliziotti di 23 e 24 anni, genitori del piccolo Jayce, di solo un mese, si sono suicidati.

Clayton Osteen e Victoria Pacheco

Clayton Osteen e Victoria Pacheco, poliziotti di 23 e 24 anni, genitori del piccolo Jayce, di solo un mese, si sono suicidati. Il bambino, rimasto orfano, verrà adottato da un loro parente. 

Genitori poliziotti si suicidano a 23 e 24 anni: lasciano un neonato di solo un mese

Clayton Osteen e Victoria Pacheco erano due vicesceriffi della Florida, di 24 e 23 anni, che nei giorni scorsi si sono tolti la vita. I poliziotti dell’ufficio dello sceriffo della contea di St. Lucie “Sono morti suicidi durante la prima settimana del nuovo anno” ha annunciato lo sceriffo Ken Mascara. Clayton Osteen ha tentato il suicidio il 31 dicembre e due giorni dopo è morto. Victoria Pacheco si è suicidata il 4 gennaio, dopo la morte dell’uomo.

La coppia ha lasciato il figlio Jayce, si solo un mese, che ora sarà adottato da un “membro stretto della famiglia“. Lo ha rivelato Kelly Ridle, amica di Osteen, nel messaggio che accompagna la raccolta di beneficenza per il bambino.

Genitori poliziotti si suicidano a 23 e 24 anni: “Una delle settimane più difficili”

L’ultima settimana è stata una delle più difficili della mia vita. La peggior telefonata che si possa ricevere proprio mentre stava arrivando la vigilia di Capodanno ha cambiato il corso di così tante vite.

I nostri cuori hanno sofferto per tutti, ma soprattutto per il piccolo Jayce che non potrà mai sapere che ragazzo fantastico, divertente e premuroso fosse suo padre. O quanto Clayton adorava e amava sia Jayce che sua madre” ha scritto sui social Kelly. “Poi accadde l’impensabile. Due giorni dopo Bob mi chiamava con la notizia che l’amore di Clayton, la dolce mamma di Jayce, Victoria, ci aveva lasciati allo stesso modo per stare con Clayton…” ha aggiunto. 

Genitori poliziotti si suicidano a 23 e 24 anni: la raccolta fondi

Il dolore è profondo. I genitori non dovrebbero dover seppellire i propri figli. Fratelli e migliori amici dovrebbero essere chiamati a ricevere sostegno. I bambini dovrebbero crescere circondati dall’amore dei loro genitori” ha scritto Kelly. Per aiutare il piccolo Jayce è stata aperta una raccolta fondi su GoFundMe, ma è possibile aiutarlo sempre online, anche tramite l’ufficio dello sceriffo della contea di St. Lucie, aggiungendo “Jayce Osteen” nelle note.

Contents.media
Ultima ora