Grace Rosian, bimba di 17 mesi guarita da due leucemie - Notizie.it
Grace Rosian, bimba di 17 mesi guarita da due leucemie
Esteri

Grace Rosian, bimba di 17 mesi guarita da due leucemie

Grace Rosian

Dagli USA arriva la storia a lieto fine di Grace Rosian, una bimba di 17 mesi nata prematura e affetta dalla Sindrome di Down, guarita da 2 leucemie.

E’ una storia a lieto fine, questa che arriva dagli Stati Uniti. Grace Rosian è una bimba di 17 mesi nata prematura, affetta dalla Sindrome di Down e alla quale, come se non bastasse, erano stati diagnosticati due tumori: uno raro al sangue, seguita poi da una leucemia vera e propria; i medici disperavano che ce la facesse a sopravvivere, invece la piccola Grace ha vinto. E’ guarita e ha finalmente potuto uscire con mamma e papà dal Cleveland Clinic Children’s Hospital dell’Ohio, dove praticamente aveva sempre vissuto.

Grace

La vicenda

Grace è venuta alla luce nell’ottobre del 2016 con due mesi di anticipo e subito le era stata diagnosticata una malattia mieloproliferativa transitoria, ovvero una forma di leucemia che colpisce soltanto i neonati con Sindrome di Down e riguarda tra il 4-10% di loro. La piccola, a soli due giorni di vita, ha dovuto essere sottoposta alla chemioterapia; poi, pochi mesi più tardi, sembrava guarita e i medici dettero ai suoi genitori il consenso per portarla a casa insieme al figlio maggiore, Robert, 3 anni.

Tuttavia mesi dopo le venne diagnosticata una forma di leucemia ancora più grave, la mieloide acuta, che colpisce il sangue e il midollo osseo e naturalmente i bambini con trisomia 21 rischiano conseguenze ancora più devastanti: il 26% di loro non superano i cinque anni.

Grace era già affetta da pericolose infezioni e la malattia aveva già coinvolto il midollo spinale. La piccola aveva dovuto subire altri trattamenti di chemioterapia, questa volta proprio dalla colonna vertebrale.

Nonostante tutto Grace riusciva a sorridere ogni giorno, mentre i genitori, sostenuti da una fede saldissima, aspettavano un miracolo. Miracolo che è arrivato poco meno di un mese fa, il 21 marzo scorso – proprio la Giornata Internazionale della Sindrome di Down -, quando la leucemia della bimba – la quale è stata soprannominata “Amazing Grace”, “Sorprendente Grace”, come il titolo della celeberrima e meravigliosa canzone gospel di derivazione anglosassone -, è stata dichiarata in remissione e la piccola ha potuto finalmente tornare a casa.

Grace

La campagna su Facebook

Valerie Revell-Rosian, la mamma di Grace, ha raccontato sul blog della clinica in cui era stata ricoverata sua figlia, di non ricordare un solo giorno della sua lunga degenza, in cui i familiari non siano riusciti a farla sorridere. Poi, finalmente, è arrivata la notizia che lei e il marito avrebbero potuto portare la bambina a casa e Valerie avrebbe finalmente potuto “fare la mamma al 100%”.

La donna ha anche deciso di creare una pagina Facebook intitolata “Fight with Amazing Grace Rosian (Combatti con “Amazing Grace” Rosian) allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui tumori infantili, perchè ricevano ben oltre il 4% dei fondi per la ricerca, come avviene finora.

Lo ha rivelato un’indagine il National Cancer Institute americano, con sede nella città di Bethesda, nel Maryland.

Valerie e Grace

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche