×

“Guida alpina” precipita in un dirupo nel Parco della Gola Rossa ad Ancona e muore

Tragedia della montagna in provincia di Ancona: “guida alpina” mette un piede in fallo, precipita in un dirupo nel Parco della Gola Rossa e muore

I soccorritori del Cnsas in azione dopo l'allarme

Un 30enne della provincia di Pesaro-Urbino indicato come “guida alpina” precipita in un dirupo nel Parco della Gola Rossa e muore dopo un volo di 50 metri all’interno del Parco Naturale nella località di Genga, in provincia di Ancona.

Le prime notizie su questo ennesimo incidente mortale in montagna parlavano di una persona con titoli specifici, ma nelle ore successive al dramma si è saputo che a morire è stato un appassionato della montagna, a detta di molti esperto ma non una guida a tutti gli effetti. 

Ancona, precipita in un dirupo e muore: era in cordata con cinque amici

Secondo una ricostruzione effettuata dalle squadre di soccorso e dai carabinieri che sono giunti sul posto per investigare l’uomo sarebbe precipitato da una cengia molto esposta ed impervia dopo che aveva guidato un gruppo di studenti conterranei, cinque amici tutti poco più che 20enni, lungo la dorsale di una cima che sovrasta la Gola di Genga.

Subito dopo la caduta nel vuoto, due dei cinque amici hanno immediatamente allertato il Nue 112 a cui hanno risposto i carabinieri della territoriale. 

Precipita in un dirupo e muore in provincia di Ancona: la macchina dei soccorsi

I militari hanno poi provveduto ad allertare le squadre di operatori del Cnsas, il Soccorso alpino e speleologico e dei Vigili del Fuoco. A quel punto in concatenazione sono partite: le ricerche della vittima via terra, quelle ad ampio raggio di visuale per via aerea con l’elicottero Icaro 2 decollato da Fabriano e il preallarme per le squadre del 118 che si sono portate sulla zona dietro indicazione dei carabinieri.

C’era anche il bisogno di recuperare gli amici che erano con il 30enne precipitato, e gli uomini del Cnsas ne hanno individuati due sulla parte bassa del crinale e condotti a valle.

Incidente ad Ancona, precipita in un dirupo e muore: il corpo recuperato dal Cnsas

Tutto questo mentre le altre tre sono state “verricellate” e issate a bordo dell’elicottero data la loro posizione in una zona più impervia nel punto esatto di caduta del loro sventurato compagno.

Compagno per cui purtroppo non c’è stato nulla da fare: il suo corpo è stato individuato poco dopo in fondo ad una forra e recuperato con una cordata partita da mezza costa in trasversale. Una volta a valle si è dovuto provvedere, come accade in questi casi, alle tristi incombenze della constatazione di identità, della certificazione del decesso e dei contatti con i familiari nella vicina provincia di Pesaro-Urbino.

Contents.media
Ultima ora