Eritema solare al viso: le cause e tutti i rimedi efficaci
Benessere

Eritema solare al viso: le cause e tutti i rimedi efficaci

eritema solare
eritema solare

Eritema solare al viso: i rimedi che aiutano a sconfiggere la pelle danneggiata e i consigli per un immediato sollievo.

L’estate è iniziata e a causa delle temperature infuocate, il sole diventa una minaccia anche per la nostra pelle, spesso soggetta ad eritemi. L’esposizione solare non protetta può creare danni irreversibili alla pelle per questo non bisogna mai sottovalutare ustioni e scottature soprattutto se degenerano in eritemi.

Eritema solare al viso: le cause

Per eritema solare si intende una manifestazione infiammatoria sulla pelle causata da un’eccessiva esposizione ai raggi UV. Importante è trattare a dovere l’eritema, perché se si espone ancora la pelle al sole senza essere curata può sfociare in scottature fino ad arrivare a vere e proprie ustioni solari. Gli effetti sulla pelle sono scomodi quanto fastidiosi, e si manifestano in: arrossamento della pelle, gonfiore, prurito, bruciore ed estrema sensibilità cutanea. Sapere in quanto tempo passa una scottatura solare è importante, infatti, se non curata, quest’ultima può provocare: vescicole, bolle, esfoliazione e secchezza cutanea.

Perciò è consigliato, dopo aver riscontrato i primi sintomi di eritema solare, in particolare in una zona così delicata del corpo come il viso, limitare drasticamente le esposizioni solari fino a quando il problema non si è risolto.

Generalmente l’epidermide tende a guarire spontaneamente in alcuni giorni, anche se è meglio aiutarla con prodotti appositi. Tuttavia a lungo andare, gli eritemi solari aumento notevolmente il rischio di macchie cutanee, melanomi, formazione di rughe, perdita di tono ed elasticità e chetatosi attinica. E’ quindi molto importante proteggere la cute il più possibile dall’eccessiva e prolungata esposizione ai raggi solari.

I rimedi per l’eritema solare al viso

Partendo dai sintomi precedentemente accennati, la pelle colpita dall’infiammazione ha bisogno di molto nutrimento. Bisogna perciò aiutare il processo di rigenerazione ammorbidendola il più possibile con creme idratanti, lozioni o unguenti idratanti specifici. Le soluzioni idratanti vanno applicate per almeno 7-10 giorni. Per un risultato più rinfrescante, è anche possibile conservare le creme in frigorifero. Quelle all’avena sono particolarmente consigliate, perché possiedono proprietà lenitive e anti arrossamento. Se l’eritema è sul viso, è veramente importante cercare di evitare di toccare l’area affetta. Può sembrare difficile, ma bisogna lasciare che la pelle riposi.

Se si avvertono sensazioni di dolore o calore, mettersi davanti ad un ventilatore è un rimedio temporaneo ma efficace. Se non è abbastanza, sciacquare la parte con acqua fredda, farsi una doccia o preparare impacchi col ghiaccio può aiutare.

Dopo essersi lavati il viso, asciugarsi con un panno molto soffice, tamponando e non strofinando. Tuttavia, anche questi rimedi sono temporanei. La cosa migliore da fare è spalmare della crema fresca sulla zona ed aspettare che faccia effetto. Se si avverte dolore o bruciore, è consigliato prendere degli antidolorifici o farsi degli impacchi calmanti. Tra i rimedi naturali, ciò che lenisce meglio la sensazione di bruciore e ripara le cellule danneggiate dai raggi UV è lo yogurt. Oppure si può ricorrere a impacchi alla camomilla, da usare quando la zona soggetta ad eritema solare è quella intorno agli occhi. Infine, è importante assumere molti liquidi per accelerare il processo di guarigione. Infine, si possono adottare per alleviare il fastidio anche tutti i rimedi efficaci contro una scottatura solare.

© Riproduzione riservata

Leggi anche