Ikea assalto con i mitra: ladri rubano 110mila euro
Ikea assalto con i mitra: ladri rubano 110mila euro
Napoli

Ikea assalto con i mitra: ladri rubano 110mila euro

ikea

Grave rapina all'Ikea di Afragola. I ladri hanno effettuato il colpo domenica poco dopo le ore 12. Il blitz era studiato nel dettaglio

Scena quasi da film presso l’Ikea di Afragola, in zona Napoli. Poco dopo le ore 12 di domenica, 4 o 5 persone hanno assalito le guardie giurate, intente in quel momento nel trasporto dell’incasso verso il furgone blindato. In quel momento, il centro Ikea, al suo interno, era affollato di clienti. I ladri, che erano anche armati, si sono poi dileguati molto velocemente, facendo perdere le proprie tracce. Sul caso sta indagando la polizia del Commissariato di Afragola. Il furto ammonta a 110mila euro.

Ikea rapina

L’Ikea di Afragola, in zona Napoli, ha subito domenica scorsa una grave rapina. Il blitz sembra essere stato studiato nei minimi dettagli. Gli autori, 4 o 5 persone, con ogni probabilità sono dei ‘professionisti’. Il fattaccio ha avuto luogo domenica poco dopo mezzogiorno. La banda, armata di pistole e kalashnikov, è giunta presso l’Ikea di Afragola, puntando le guardie giurate. Queste, infatti, erano impegnate a trasportare l’incasso in un furgone blindato.

L’incasso ammontava a 110mila euro. Brandendo le armi e con il volto nascosto, i malviventi hanno minacciato gli uomini della vigilanza. I vigilantes, con pistole e kalashnikov puntati addosso, non avevano nessuna scelta possibile, se non quella di consegnare i soldi ai criminali. La rapina è stata molto breve ed intensa. Il tutto si è concluso nel giro di pochi secondi. Subito dopo aver compiuto il colpo, il gruppo di criminali si è dileguato facendo perdere le proprie tracce. In corso le indagini per risalire all’identità dei responsabili.

Rapina Trinitapoli

Ad ottobre, si è assistito ad un altra scena da film. Questa volta siamo in Puglia, ad un centro postale di Trinitapoli. In questo caso abbiamo anche la sparatoria tra i carabinieri ed i banditi. Secondo i carabinieri, i rapinatori avevano il volto coperto ed erano armati con un fucile. I malviventi hanno fatto irruzione nell’ufficio postale poco dopo le ore 8 del 2 ottobre, e hanno minacciato gli impiegati agli sportelli facendosi consegnare il denaro.

Un complice dei malfattori, rimasto a fare da «palo» all’esterno, ha avvisato la banda che erano in arrivo i carabinieri. Il loro arrivo ha un po’ cambiato i piani dei rapinatori. I malviventi sono quindi saliti su un’auto, una Megane bianca con targa tedesca, e sono fuggiti sparando contro i militari. I militari hanno risposto al fuoco. Per fortuna nessun ferito né nessun morto. Solo paura e un misero furto di 200 euro.

Ikea assessore denunciato

A novembre 2017 ha avuto luogo un altro furto presso un centro commerciale Ikea. La vicenda ha fatto portato alla denuncia dell’assessore al Commercio a Paderno Dugnano Valentina Polito, eletta tra le file di Forza Italia. La donna è stata denunciata a piede libero per furto. Su una spesa di circa 500 euro totale, Valentina Polito non ha fatto passare presso la cassa ‘fai da te’ dei prodotti per un totale di 380 euro. Per gli investigatori non può essere stata né una dimenticanza, né un errore tecnico.

L’assessore al Commercio, ovviamente, si è difesa. Valentina Polito ha puntato sull’errore tecnico, facendo cenno ad un errore del codice a barre. La donna ha anche provato a dire di essersi distratta per una telefonata della madre.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.