×

Coronaviurs, il lutto di Piero Angela: “L’ho rivisto in un barattolo”

Piero Angela ha fatto una drammatica confessione su un suo amico scomparso in piena emergenza Coronaviurs.

piero-angela-amico-morto
piero-angela-amico-morto

Piero Angela ha invitato tutti a usare la massima allerta durante la fase 2 dell’emergenza Coronavirus, e ha rivelato che a causa della pandemia avrebbe perso un suo carissimo amico.

Piero Angela, il lutto: la confessione

Tutti, in maniera diretta o in diretta, hanno subito gli effetti drammatici della pandemia da Coronavirus.

Piero Angela ha rivelato che proprio durante l’emergenza avrebbe perso un suo caro amico, che lo avrebbe chiamato poco prima di spegnersi per sempre. “Mi ha chiamato per un saluto d’addio perché sentiva la sua fine imminente. E poi un funerale che neanche i familiari hanno potuto seguire. Infine ho ricevuto la sua ultima fotografia dopo le esequie: un barattolo rosso con una targhetta e il suo nome”, ha dichiarato il famoso divulgatore evidenziando la drammaticità della situazione.

Durante il lock down per l’emergenza Piero Angela, che ha assicurato di non aver mai messo piede fuori di casa, ha dichiarato che avrebbe sentito in particolar modo la nostalgia dei suoi nipoti. Il celebre conduttore tv ha anche dichiarato che ora che è iniziata la cosiddetta “fase 2” sarebbe necessario, a sua avviso, utilizzare la massima prudenza onde evitare che ci siano nuove ondate di contagi. Come lui sono tante le personalità del mondo dello spettacolo e della tv che hanno lanciato appelli e fatto raccomandazioni ai loro fan affinché stessero attenti a rispettare le direttive consigliate dalla sanità per evitare i contagi.

Anche Alberto Angela, il figlio di Piero Angela, si è espresso sulla questione e ha detto la sua in merito all’emergenza.

Contents.media
Ultima ora