×

Serena Enardu e la svastica sulla torta: “Ricevo minacce di morte”

Condividi su Facebook

Dopo la bufera per la bandiera con la svastica, le minacce di morte: Serena Enardu si è sfogata via social.

Serena Enardu svastica
Serena Enardu svastica

Serena Enardu è finita al centro di una bufera mediatica per aver posato – insieme a sua sorella e ad alcuni amici – difronte a una torta su cui capeggiava una bandierina con svastica nazista. A seguito della vicenda l’ex gieffina avrebbe ricevuto minacce di morte.

Serena Enardu: le minacce di morte

Con un lungo sfogo via social Serena Enardu ha fatto sapere che il suo telefono finirà in procura. A quanto pare la foto della bandierina nazista avrebbe creato una vera e propria bufera contro l’ex gieffina, che sarebbe stata assaltata da messaggi d’odio, minacce di morte e critiche spietate. Nel suo sfogo Serena si è giustificata affermando di non aver commesso alcun reato:

“Sono stata appellata come ignorante, in mille modi, da giornalisti, influencer, laureati, che prima di aprire la bocca non hanno dato una lettura alla legge, perché io non ho commesso nessun reato, ma ne ho subiti diversi.

Io non starò ferma a guardare, mi dicono fra un po’ non se ne parlerà più, invece no, se ne parlerà ancora perché mi hanno attribuito un reato che non ho fatto. le persone che mi hanno insultato, minacciato di morte, appellandomi in maniere oscene che non mi riguardano, forse non lo sanno, ma stanno commettendo un reato”, ha dichiarato Serena nelle sue stories.

Dopo che la foto incriminata ha iniziato a circolare in rete scatenando un putiferio lei e sua sorella Elga si sono pubblicamente scusate, affermando di esser stata superficiali nel condividere quelle immagini con i fan.

La vicenda finirà in tribunale?


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.