> > Lo sfogo di Berlusconi "Governo Meloni impreparato"

Lo sfogo di Berlusconi "Governo Meloni impreparato"

Silvio Berlusconi

Berlusconi irritato per la gestione delle prime proposte del governo Meloni: ora il rischio è quello di arrivare all'esercizio provvisorio.

Silvio Berlusconi si è lasciato andare in uno sfogo in cui definisce “impreparato” il nuovo governo Meloni e lo critica per alcune scelte.

I compiti del nuovo governo Meloni

È davvero una missione difficile – se non impossibile – dover formare un governo e subito dopo dedicarsi all’approvazione della legge di Bilancio in soli due mesi, con anche l’intento di evitare l’esercizio provvisorio. Questo è lo scenario in cui ha messo le radici il nuovo Esecutivo, guidato da Giorgia Meloni.

Influenti sono state le settimane di confusione sulle nuove proposte per Pos e contanti, e su quei provvedimenti che potevano essere condivisi con gli alleati in fase di prima stesura.

Uno fra tutti, le pensioni minime a 600 euro per gli over 75, punto su cui Forza Italia aveva chiarito di non poter transigere.

Lo sfogo di Silvio Berlusconi

Questa gestione ha dato fastidio a qualcuno, primo fra tutti Silvio Berlusconi:in uno sfo privato ha parlato apertamente di «impreparazione» del governo Meloni, che ha deciso di «scaricare tensioni interne sul Parlamento». 

Ora, con questi ritardi, la Camera rischia di approvare la manovra la mattina del 24 dicembre, costringendo quindi il Senato a una ratifica solo formale.

Per l’ennesima volta. Una legge di Bilancio, dunque, approvata di fatto da una sola Camera.

La sepranza del presidente del Senato, Ignazio La Russa, rimane comunque quella di chiudere la pratica entro la mezzanotte del 31 dicembre, perché l’esercizio provvisorio sarebbe «un danno per l’Italia».