×

Mondiali in Qatar, sventolare una bandiera arcobaleno può costare da 7 a 11 anni di carcere

Non si arrestano le polemiche attorno alla decisione della FIFA di assegnare i prossimi mondiali di calcio al Qatar: l'avviso sulle bandiere arcobaleno

bandiera lgbt

La Nazionale Italiana non potrà parteciparvi, ma questo inverno andrà comunque in scena il Mondiale di calcio 2022, organizzato per la prima volta nella storia in Qatar. Sin dai tempi dell’assegnazione da parte della FIFA al Paese arabo, si sono scatenate diverse polemiche riguardanti gli scarsi diritti civili presenti in quello Stato.

Mondiali in Qatar, l’avviso sulle bandiere arcobaleno

La maggioranza dei tifosi di calcio non sono contenti della scelta di assegnare il Mondiale al Qatar. Molte persone sono preoccupate di non poter seguire lì la propria Nazionale, per paura di alcune leggi del Paese che violano dei basilari diritti civili ormai assimilati in Occidente. Al divieto delle manifestazioni in piazza, si aggiunge oggi anche il divieto di sventolare una bandiera arcobaleno, pena dai 7 agli 11 anni di reclusione.

La decisione del Comitato supremo del Qatar

Il portavoce della Coppa del Mondo del Qatar, Nasser Al-Khater insieme a Mansoor Al Ansari, il segretario generale della Qatar Football Association hanno spiegato: Chiunque indosserà la bandiera nei prossimi Mondiali di calcio sarà arrestato per 7 o 11 anni. Se vuoi mostrare il tuo punto di vista sulla comunità LGBTQ+, fallo in una società dove è accettato.” Un annuncio fatto, non a caso, il 28 giugno, data simbolo per tutta la comunità LGBTQIA+.

Contents.media
Ultima ora