×

Morto Emiliano Mascetti, bandiera dell’Hellas Verona

Emiliano Mascetti, bandiera dell'Hellas Verona, è morto all'età di 79 anni, dopo una lunga malattia. Era un gentiluomo, simbolo di garbo, stile ed eleganza.

Emiliano Mascetti

Emiliano Mascetti, bandiera dell’Hellas Verona, era un gentiluomo. Era considerato un simbolo di eleganza, stile e garbo. Si è spento all’età di 79 anni, dopo una lunga malattia.

Morto Emiliano Mascetti, bandiera dell’Hellas Verona

Mercoledì 6 aprile, di sera, è morto Emiliano Mascetti, bandiera dell’Hellas Verona, con cui ha giocato 11 stagioni e ottenuto il record di reti segnate in Serie A (35), superato solo da Luca Toni nel 2015. Mascetti, considerato da tutti un vero gentiluomo, si è spento dopo una lunga malattia, all’età di 79 anni. Attraverso le pagine social è arrivato il cordoglio dell’Hellas Verona. “Il Presidente Setti e tutto l’HVFC piangono la scomparsa della Leggenda gialloblù Emiliano ‘Ciccio’ Mascetti, dapprima bandiera sul campo e poi Direttore Sportivo dello Scudetto.

Un abbraccio colmo di affetto e commozione al figlio Matteo e a tutta la famiglia” hanno scritto sui social.

La carriera di Emiliano Mascetti

Emiliano Mascetti è nato l’11 marzo 1943 a Como. Dopo aver debuttato nella squadra della sua città ha iniziato a giocare con il Pisa. Nel 1967 è arrivato il trasferimento al Verona, con cui ha conquistato la promozione in Serie A. Con l’Hellas ha giocato fino al 1980, tranne due stagioni al Torino.

Ha conquistato tanti record: 330 presenze, con 46 gol, di cui 35 in Serie A. Capitano e simbolo del Verona, all’Hellas è tornato da direttore sportivo nell’età dell’oro culminata con lo scudetto del 1984-85, con le qualificazioni alle coppe europee e due finali di Coppa Italia. Emiliano Mascetti è stato un simbolo di tante epoche, un vero esempio di eleganza, stile e garbo, che ha segnato la storia del club.

Contents.media
Ultima ora