×

Negli Usa 12enne muore di Covid poco dopo il suo compleanno

Negli Usa 12enne muore di Covid poco dopo il suo compleanno: Rina Miller racconta il suo calvario e scopre il nervo dei bambini con malattie pregresse

Il piccolo Alonso fotografato dalla madre

Tragedia a Chicago, negli Usa, dove un 12enne muore di covid poco dopo il suo compleanno: Alonso Moreira era affetto dalla sindrome di Down e sua madre non si dà pace, per la sua tragica scomparsa e per il mancato trasferimento in una struttura che tenesse conto non solo del virus, ma delle particolri condizioni di vulnerabilità di Alonso.

Il suo calvario la signora Rina Miller lo ha voluto raccontare ai media, spiegando che lei trascorreva tutta la sua esistenza “a prendermi cura di mio figlio con sindrome di Down”. 

Usa, 12enne muore di Covid: Alonso era in condizioni già delicatissime

Poco dopo il 12mo compleanno di Alonso si erano ammalati entrambi di covid: avevano iniziato a respirare a fatica e il coronavirus aveva avviato la sua inesorabile opera di infezione e sintomi forti.

A quel punto i sanitari li avevano ricoverati entrabi e di gran carriera all’ospedale Stroger, nella Contea di Cook. La donna ha riferito di aver “supplicato invano i medici” di trasferire Alonso in un ospedale più adatto alla sua età e alle sue condizioni di base non certo ordinarie. 

La tragedia di Alonso, il 12enne che muore di covid negli Usa: l’annuncio dei medici alla madre

“Due giorni dopo, un medico è venuto nella mia stanza e mi ha detto che Alonso era morto.

È troppo dura e mi manca mio figlio”. Dal 2020 sono stati nove i bambini di età pari o inferiore a 15 anni sono morti per covid nella Contea di Cook. La più parte di loro, informano i media Usa, aveva condizioni mediche di base che “li esponevano a un rischio maggiore di morire a causa del coronavirus”. 

Un 12enne muore di Covid e gli Usa si interrogano sulle vulnerabilità pregresse

All’inizio di agosto è morto un bambino di 9 anni con paralisi cerebrale. A giugno invece era morta una bambina di 7 anni malata di leucemia, secondo il triste range di vulnerabilità accresciuta in cui il covid si insinua con maggior letalità. Secondo l’inflessibile parere della dottoressa Tina Tan, pediatra dell’Ann & Robert H. Lurie Children’s Hospital, “i bambini con qualsiasi tipo pregiudizio di base, obesità, diabete e asma, sono più a rischio di contrarre una malattia covid più grave se vengono infettati. Molti di quei bambini saranno ricoverati in ospedale. E sfortunatamente alcuni di loro moriranno”.

Contents.media
Ultima ora