Nord Corea, Usa avverte Onu: 'Mondo vicino alla guerra'
Nord Corea, Usa avverte Onu: ‘Mondo vicino alla guerra’
Cronaca

Nord Corea, Usa avverte Onu: ‘Mondo vicino alla guerra’

nord corea

E' allarme Nord Corea nella seduta del consiglio di sicurezza dell'Onu, riunito in seguito al test balistico di Pyongyang. Gli Usa: "La guerra è vicina".

Il mondo trema di fronte alla minaccia Nord Corea. Il recente test balistico effettuato ha fatto riunire in emergenza il consiglio di sicurezza dell’Onu. Nikki Haley, ambasciatrice degli Stati Uniti ha affermato che questa situazione avvicina il mondo alla guerra. Poi aggiunge minacciosa che il regime Nord Corea, qualora ci fosse davvero un conflitto mondiale, verrà distrutto.

Nord Corea Onu

È stata convocata una seduta del Consiglio di sicurezza dell’Onu in seguito al test balistico effettuato dalla Nord Corea, ed al successivo annuncio di Pyongyang. Il regime si è proclamato potenza nucleare. Il mondo torna quindi a tremare. Nikki Haley, ambasciatrice degli Stati Uniti, sottolineando che gli USA non cercano la guerra, ha affermato che l’operato di Kim Jong-un “avvicina il mondo alla guerra non lo allontana”. Poi ha aggiunto che se l conflitto dovesse avere luogo, ‘il regime nordcoreano verrà totalmente distrutto. Quindi gli Stati Uniti non hanno convinti, e sono totalmente convinti dei propri mezzi

La prima tattica da fare è quella di isolare la Nord Corea, interrompendo le importazioni ed esportazioni, ed espellendo tutti i lavoratori nordcoreani dai propri confini.

Al governo cinese, soprattutto, è stato chiesto di bloccare i rifornimenti petroliferi verso il regime di Kim Jong-un. Il vice rappresentante permanente cinese ha affermato che la Nord Corea deve rispettare le risoluzioni del Consiglio di sicurezza Onu e adottare misure per la deescalation.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che ha definito Kim Jong-un come un cagnolino malato, aveva chiamato, non molto tempo prima, il leader cinese Xi Jinping dicendogli che ”deve usare tutte le leve a sua disposizione per convincere la Corea del Nord a porre fine alle sue provocazioni e a tornare sulla strada della denuclearizzazione”. Ha poi ribadito che gli Usa sono determinati a difendere sé stessi e i propri alleati dalla crescente minaccia rappresentata dal regime di Pyongyang. Il leader cinese ha rassicurato Trump affermando che “la denuclearizzazione della penisola è un obiettivo incrollabile di Pechino”. Tuttavia, non ci sono state indicazioni dettagliate sulle restrizioni delle sanzioni.

nord corea

Fermezza contro Kim

Francois Delattre, ambasciatore Onu francese, ha dichiarato: “Debolezze o ambiguità non sono una opzione”. Quindi, secondo la Francia, soltanto la massima fermezza potrà permettere di arrivare ad una soluzione politica.
L’Italia, che ad ottobre aveva espulso l’ambasciatore nordcoreano, è stata indicata dal segretario di stato Usa Rex Tillerson fra i partner europei che sostengono la tattica di pressione economica e diplomatica contro la Nord Corea.

L’ambasciatore russo alle Nazioni Unite ha chiesto alla Corea del Sud di evitare una escalation, invitandola ad evitare esercitazioni militari nel mese di dicembre. Queste, infatti, potrebbero gettare ulteriore benzina sulla grave situazione con la Nord Corea di Kim Jung-un.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche