×

Norvegia, possibile focolaio di variante Omicron dopo un party di Natale

Potrebbe essere il più grande focolaio di contagi da variante Omicron finora individuato: è successo in Norvegia dopo un party di Natale.

Norvegia variante Omicron party

I casi di Covid sono in aumento in diversi Paesi: succede anche in Norvegia, dove è stato individuato forse il più grande focolaio di contagi da variante Omicron in seguito a un party di Natale organizzato a Oslo.

Norvegia, focolaio di variante Omicron dopo un party

Il Vecchio Continente affronta una brusca risalita dei contagi: la quarta ondata fa sentire i suoi effetti, con ospedali già sotto pressione in diversi Paesi dell’Est Europa, ma anche in Olanda, Austria e Germania, dove è in arrivo un lockdown per i non vaccinati.

La situazione potrebbe aggravarsi anche in Norvegia, dove pare sia scoppiato un focolaio di variante Omicron in seguito a una festa di Natale.

Norvegia, focolaio di variante Omicron dopo un party: forse il più grande individuato finora

Potrebbe essere il più grande cluster di contagi da variante Omicron finora individuato al mondo. Ad averlo causato sarebbe un party organizzato a Oslo prima di Natale.

Stando a quanto reso noto dall’emittente pubblica Nrk, dopo una cena in un ristorante della capitale norvegese sono stati accertati tra 50 e 60 positivi. Per le autorità sanitarie locali, ci sarebbe la “forte possibilità” che i contagi siano legati alla variante Omicron.

Così, infatti, sarebbe emerso da uno screening preliminare dei campioni.

Norvegia, focolaio di variante Omicron dopo un party: chi sono i positivi

I media locali hanno fatto sapere che una persona presente alla cena era stata recentemente in Sudafrica.

Intanto la Norvegia è corsa ai ripari: venerdì 26 novembre ha imposto la quarantena a tutti i viaggiatori in arrivo dal Sudafrica o dai Paesi vicini.

Contents.media
Ultima ora