Pistoia, striscione razzista al liceo Amedeo di Savoia
Pistoia, striscione razzista al liceo Amedeo di Savoia
Cronaca

Pistoia, striscione razzista al liceo Amedeo di Savoia

pistoia
Pistoia, striscione razzista al liceo Amedeo di Savoia

Pistoia, striscione razzista al liceo Amedeo di Savoia: gli studenti scrivono su un lenzuolo: "Non esistono negri italiani"

Pistoia, uno striscione razzista è apparso nei giorni scorsi in un liceo scientifico della cittadina toscana, l’Amedeo di Savoia. “Non esistono negri italiani” recita lo striscione apparso in quest giorni al liceo scientifico: il motivo sarebbe riconducibile alla contrarietà degli studenti ad un dibattito sullo Ius Soli che si sarebbe dovuto svolgere all’interno della scuola. Un messaggio chiaramente razzista che la dice lunga su come la pensano gli studenti della scuola e che non lascia spazio al dialogo.

Pistoia, lo striscione razzista

Uno striscione razzista è apparso in questi giorni sulla facciata del liceo scientifico Amedeo di Savoia di Pistoia. Il lenzuolo bianco, con scritta nera “Non esistono negri italiani” è stato immortalato e condiviso su Facebook dal segretario provinciale del Partito Democratico di Pistoia Riccardo Trallori. Una scritta che ben evidenzia il pensiero degli studenti dell’Amedeo di Savoia, che con l’esposizione dello striscione razzista hanno voluto evidenziare la loro contrarietà allo Ius Soli e far conoscere alla cittadinanza pistoiese la loro posizione nel merito del dibattito.

La fotografia ha fatto il giro del web dopo che il Segretario Provinciale del Partito Democratico pistoiese l’ha pubblicata sul proprio profilo Facebook.

A fianco della fotografia, in cui si vede chiaramente lo striscione esposto all’Amedeo di Savoia di Pistoia, un duro commento del segretario piddino che sottolinea come la frase utilizzata dagli studenti era stata già utilizzata all’interno degli stadi per insultare Mario Balotelli. Riccardo Trallori giudica l’episodio come “minore“, additandone la responsabilità a qualche ragazzo e non a tutti gli studenti dell’Amedeo di Savoia. Di certo rimane che lo striscione è rimasto esposto ed è stato letto, non solo su Facebook, da molte persone.

Il dibattito sullo Ius Soli

Un dibattito quello sullo Ius Soli che sta creando molte polemiche non solo nel mondo della politica, ma anche nelle piazze cittadine. Un chiaro esempio di quello che sta accadendo è lo striscione apparso nei giorni scorsi, proprio a causa di un dibattito sullo Ius Soli da svolgersi nel liceo scientifico di Pistoia, all’Amedeo di Savoia. Gli studenti hanno esposto uno striscione razzista con scritto “Non esistono negri italiani” che è stato fotografato e condiviso su Facebook dal Segretario Provinciale del Pd di Pistoia.

Stamattina – scrive il segretario Riccardo Trallori – sono stato al mio vecchio liceo Amedeo di Savoia di Pistoia per un dibattito sullo Ius Soli“. Sulla facciata del liceo campeggiava lo striscione razzista: “Questa è stata l’accoglienza“, ha commentato sotto la foto il segretario, aggiungendo che la frase “infame e celebre” riprende un coro cantato negli stadi contro i giocatori italiani di colore, tra cui Mario Balotelli.

Lo striscione razzista – prosegue – è un episodio minore, prodotto da qualche imbecille incapace di comprendere le parole che scrive, ma rappresentativo di un clima sempre più pesante attorno al dibattito sullo Ius Soli“. Il post si conclude con un monito: “Giovanissimi scrivono bestialità insensate, come se il colore della pelle determinasse un concetto astratto come la cittadinanza a un determinato Stato“.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche