×

Coronavirus, l’Oms ribadisce: “Sulle superfici rimane solo alcune ore”

Condividi su Facebook

Il coronavirus resiste sulle superfici per alcune ore e non per giorni o settimane: è quanto ribadito dall'Oms che ha citato un recente studio.

coronavirus-superfici

Nelle ultime ore l’Oms ha nuovamente smentito la voce secondo cui il coronavirus resisterebbe sulle superfici per giorni, quando non addirittura per settimane, affermando come invece l’agente patogeno abbia una capacita di resistenza soltanto di alcune ore. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha inoltre dichiarato come non esistano al momento prove scientifiche di una possibile trasmissione del Covid-19 dagli animali domestici all’uomo.

Coronavirus sulle superfici, parla l’Oms

Durante una conferenza stampa tenutasi il 7 aprile, l’alto funzionario dell’Oms Richard Brennan ha infatti illustrato i risultato di una nuova ricerca secondo la quale il coronavirus rimarrebbe sulle superfici soltanto per alcune ore e non per giorni o settimane come invece aveva affermato un team di ricerca americano del National Institute of Allergy and Infectious Diseases. Il suddetto gruppo di ricercatori aveva infatti dichiarato che il coronavirus poteva sopravvivere nell’aria fino a tre ore e sulle superfici come plastica o acciaio fino a tre giorni.

Per quanto riguarda invece gli animali domestici, l’Oms ha spiegato come non vi siano per il momento evidenza scientifiche che provino un qualche tipo di trasmissione dagli animali all’uomo: “Ci sono informazioni su singoli animali cui viene diagnosticata la malattia. Però in questa fase non abbiamo prove che il fenomeno sia diffuso e certamente non è provato che ad esempio animali da compagnia la trasmettano all’uomo.

La questione mascherine

In merito all’effettiva efficacia delle mascherine, il cui utilizzo è stato reso obbligatorio in questi ultimi giorni da alcune regioni italiane tra cui la Lombardia, l’Oms ha specificato: “Indossare una mascherina è una delle misure di prevenzione che possono contenere il contagio di diverse malattie respiratorie virali, compresa Covid-19. Tuttavia, il solo uso della mascherina è insufficiente a fornire un adeguato livello di protezione, e altre misure dovrebbero essere adottate”.

Sempre l’Oms ha inoltre aggiunto come le mascherine non proteggano completamente gli individui dal coronavirus, nemmeno in situazioni dove tutti sono obbligati a indossarle: “Attualmente non ci sono evidenze che indossare una mascherina da parte di una persona sana, anche in un contesto generale in cui si indossano universalmente, possa prevenire l’infezione di un virus respiratorio, compreso Covid-19. In definitiva, dunque, le mascherine mediche andrebbero riservate agli operatori sanitari tanto più che il loro uso da parte della popolazione potrebbe creare un falso senso di sicurezza”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.