×

Sassari, cade in una pozza d’acqua a Taniga: morto neonato di 18 mesi

Il padre è stato il primo a soccorrerlo, portandolo in ospedale, dove però è deceduto.

Neonato morto a 18 mesi, è successo a Sassari

Non ce l’ha fatta il neonato di 18 mesi che è caduto questa mattina in una pozza d’acqua nel giardino della propria casa, in cui viveva con i genitori. La disgrazia è avvenuta nelle campagne di Taniga, fra Sassari e Sorso.

Il piccolo è stato trasportato d’urgenza dal padre nella struttura sanitaria di San Camillo, ma giunto lì per lui era troppo tardi.

LEGGI ANCHE >>> Sassari: sequestrata la “villetta degli orrori”.

Sassari, neonato di 18 mesi cade in una pozza d’acqua: muore poco dopo in ospedale

Secondo la prima ricostruzione, la tragedia si sarebbe svolta in pochi secondi: purtroppo, il neonato, di nome Diego Santona, è sfuggito, per ragioni ancora non comprese, dallo sguardo dei suoi genitori, cadendo in una pozza d’acqua all’esterno dell’abitazione.

A nulla è servito al papà correre all’ospedale più vicino a casa: il piccolo in un primo momento, quando è arrivato in clinica verso le 13, è stato ricoverato; succesivamente verso le 14 è stato disposto il trasferimento nel reparto di Rianimazione. Lì è rimasto fin quando poco dopo le 18:30 di oggi 5 aprile 2021 è deceduto. Impossibile descrivere il dolore che ha abbracciato i genitori di Diego, quando è giunta loro la notizia che il loro piccolo di solo un anno e 6 mesi li aveva già abbandonati.

Non si hanno notizie più dettagliate sulla famiglia, neppure si sa se Diego avesse un fratellino o una sorellina.

Sassari, neonato cade in una pozza d’acqua: le parole del medico che ha provato a salvarlo

Diego si presentava, quando il papà l’ha portato in ospedale, in arresto cardiaco e col polso radiale assente: sono queste le uniche notizie che sono trapelate da un medico, che ha pure aggiunto: “Abbiamo fatto di tutto per salvarlo. L’ecografia avrebbe comunque riscontrato un battito, seppur lieve“. Probabilmente, in situazioni come queste gli stessi operatori sanitari vivono il cordoglio come se si trattasse di un loro caro, chiediendo a loro se stessi di non sentirsi in colpa, perchè purtroppo ciascuno di loro avrà dato il 100 percento per salvare la vita di Diego.

Sassari, neonato cade in una pozza d’acqua: le indagini sul posto

Sul posto dove si è svolta la faccenda sono subito accorsi il 118 e la squadra mobile di Sassari. Quest’ultima è ovviamente impegnata nelle indagini per capire la reale dinamica dell’accaduto che ha portato via Diego dai suoi genitori per sempre. Come sia stata possibile una sciagura del genere ancora non è ben chiaro.

LEGGI ANCHE >>> Sassari: aumentano i comuni covid-free.

Contents.media
Ultima ora