Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Atalanta, Gasperini esulta per la Champions: “Ragazzi straordinari”
Sport

Atalanta, Gasperini esulta per la Champions: “Ragazzi straordinari”

Il sogno diventa realtà! Per i ragazzi di Gasperini una stagione storica, dopo l'amarezza della Coppa Italia sfiorata, la qualificazione in Champions.

Gian Piero Gasperini esulta dopo la storica qualificazione della sua magnifica Atalanta alla prossima Champions League. Era una gara difficilissima. I ragazzi sono stati meravigliosi, straordinari”, le parole del tecnico nerazzurro a Sky Sport come riportato da tuttoatalanta.com. Gasp ha quindi aggiunto: “La squadra arriva in Champions in modo molto onorevole. Secondo me saprà ben figurare”. Il tecnico, al centro di alcuni rumors di mercato (il suo nome è stato accostato alla Roma), viene blindato dall’amministratore delegato Luca Percassi: “Siamo affezionati al mister, lo abbiamo sempre dimostrato. Bergamo è l’ambiente ideale per lavorare, è sempre coccolato. Vogliamo Gasperini a vita“.

Spalletti: “Non abbiamo mai mollato”

Luciano Spalletti ha portato per il secondo anno di fila l’Inter in Champions League ma sembra scontato il suo addio alla panchina nerazzurra, che quasi certamente sarà occupata da Antonio Conte nella prossima stagione. A tal proposito il tecnico nerazzurro si è espresso in questi termini a Sky Sport, come riporta fcinternews.it: “Alla Juventus hanno messo in discussione Allegri dopo la gara contro l’Ajax.

Ma Agnelli in conferenza stampa il giorno dopo aveva detto che non si sarebbe toccato niente e poi invece ha cambiato. Per me si può imparare da quel comportamento. Io comunque sono tranquillo”. Sulla partita: “Non abbiamo mollato fino all’ultimo secondo, abbiamo fatto una buona gara. L’Empoli meritava assolutamente la salvezza”.

Gattuso: “Mi incontrerò con la società”

Non nasconde la delusione Gennaro Gattuso dopo l”inutile’ vittoria del Milan sul campo della Spal. Il Diavolo non andrà in Champions come succede ormai da diverse stagioni: “Il quinto posto fa male ma abbiamo fatto un buon campionato. Dopo il derby abbiamo perso l’anima e ci siamo disuniti, che era stata la nostra forza”. Il tecnico rossonero stila un bilancio della sua avventura a Milanello e svela le prossime ‘mosse’ secondo quanto riferisce SportMediaset: “In questi 18 mesi ho dormito poco e mentalmente sono a pezzi. Sento molto la responsabilità di allenare questo club per tutto il mio passato.

In questi giorni incontrerò la società, voglio sapere cosa pensa del mio operato”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Giorgio Meroni
Giorgio Meroni 602 Articoli
Giorgio Meroni, nato a Milano nel 1984. Dopo la laurea triennale e magistrale in lettere moderne, frequenta un master in giornalismo, sua grande passione fin dall'adolescenza. Diventa giornalista professionista nel 2014. Segue con interesse la politica, lo sport e il mondo della tv. Grande tifoso del Milan.