×

Coronavirus, rinviate le partite della Serie A in Lombardia e Veneto

Condividi su Facebook

Il Coronavirus ferma lo sport. Conte ha spiegato le direttive del nuovo decreto che ha disposto il rinvio di tutte le manifestazioni sportive.

coronavirus
coronavirus

Il Coronavirus ferma lo sport. Nella conferenza stampa ad hoc Giuseppe Conte ha spiegato le direttive del nuovo decreto che ha disposto il rinvio di tutte le manifestazioni sportive previste per la giornata del 23 febbraio in Lombardia e Veneto, comprese le partite di Serie A.

Coronavirus, sospese le manifestazioni sportive

Il Coronavirus è riuscito a terrorizzare pure lo sport. Gli ultimi casi di contagi rilevati in Lombardia e Veneto sono stati oggetto di dibattito nella riunione d’emergenza convocata ieri sera dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Nella conferenza stampa, il primo ministro ha spiegato le direttive prese nel nuovo decreto e ha annunciato che nella giornata di domenica 23 febbraio tutte le manifestazione sportive in Lombardia e Veneto sono state sospese per precauzione, comprese quelle della massima serie: “Abbiamo la determinazione a sospendere tutte le manifestazioni sportive che sono programmate per domani nell’area del Veneto e della Lombardia, in accordo con il ministro dello sport Spadafora

Ferma anche la Serie A

Il Decreto Governativo, infatti ha la precedenza su tutto e il Ministro dello Sport in questo caso ha la facoltà di sospendere tutte le manifestazioni sportive in qualsiasi momento e luogo, in relazione sempre alla situazione epidemologica.

Per questo motivo anche Atalanta-Sassuolo, Inter-Sampdoria e Verona-Cagliari oggi non scenderanno in campo e sono state rinviate a data da destinarsi.

Per quanto riguarda la Serie C, sono state rinviate anche Arzignano Valchiampo-Padova, FeralpiSalò-Carpi, Giana Erminio-Comoe e Lecco Pro-Patria. tutte squadre appartenenti alle federazioni sportive di Lombardia e Veneto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche