×

Coronavirus, morto allenatore di calcio spagnolo affetto da leucemia

Francisco Garcia, allenatore 21enne dell'Atletico Portada Alta, è morto a soli 21 anni ucciso dal coronavirus. È la più giovane vittima dell'epidemia.

coronavirus-morto-allenatore

Dal mondo del calcio spagnolo arriva purtroppo la notizia della morte per coronavirus del 21enne Francisco Garcia, allenatore delle giovanili dell’Atletico Portada Alta, squadra della città di Malaga. Stando a quanto riportato dagli organi di stampa locali, il giovane si sarebbe recato in ospedale a seguito di una crisi respiratoria e una volta qui i medici lo avrebbero trovato positivo al Covid-19.

A seguito di ulteriori esami inoltre, a Garcia è stata riscontrata una leucemia mai diagnosticata prima che lo ha ucciso in poche ore e che ha di lui la più giovane vittima di coronavirus in tutto il mondo.

Coronavirus, morto allenatore spagnolo

I medici del reparto di malattie infettive dell’ospedale hanno affermato che se il ragazzo non avesse sofferto di leucemia molto probabilmente si sarebbe salvato. Garcia non era a conoscenza di essere affetto la leucemia, condizione che ha comportato un drastico peggioramento delle sue condizioni di salute immediatamente dopo il ricovero in ospedale.

Visualizza questo post su Instagram

Desde el Atlético Portada Alta queremos manifestar nuestro más profundo pésame a la familia, amigos y allegados de nuestro entrenador Francisco García que nos ha dejado, por profunda desgracia, en el día de hoy. ¿Y ahora qué hacemos sin ti, Francis? Si siempre estabas con nosotros en el Portada o donde hiciera falta, ayudando. ¿Cómo vamos a seguir conquistando kilómetros en la liga? No sabemos cómo , pero seguro que lo haremos, por ti. No te vamos a olvidar, descansa en paz, fenómeno. Hasta siempre. ?

Un post condiviso da Atlético Portada Alta (@atlportadaalta) in data: 15 Mar 2020 alle ore 12:58 PDT

La società ha voluto ricordare il suo allenatore con il seguente messaggio apparso sui social network: “Dall’Atletico Portada Alta vogliamo manifestare le nostre più profonde condoglianze alla famiglia, agli amici e parenti del nostro allenatore Francisco Garcia che ci ha lasciato, purtroppo, nella giornata di oggi. E ora cosa facciamo senza di te, Francis? Eri sempre con noi in squadra e dove necessario aiutavi. Come possiamo continuare a conquistare punti in campionato? Non sappiamo come, ma sicuramente lo faremo per te.

Non ti dimenticheremo, riposa in pace, fenomeno. Da qui a sempre”.

Sconcerto anche da parte del presidente della squadra Pep Bueno, che ha dichiarato: “L’ospedale mi ha telefonato domenica alle 7 di sera per dirmi che le sue condizioni si erano stabilizzate, ma poi un’ora dopo a causa del coronavirus e del cancro sono peggiorate … Non ci credo. Mi sembra impossibile”.

Contents.media
Ultima ora