×

Dramma per Mauro Bellugi, amputate le gambe all’ex difensore dell’Inter

Ricoverato da novembre per Covid, l'ex calciatore Mauro Bellugi è stato costretto a subire l'amputazione delle gambe a causa di alcune complicazioni.

mauro bellugi 768x546

Tragedia per l’ex calciatore Mauro Bellugi, che a seguito di alcune complicazioni sopraggiunte mentre era ricoverato per Covid da inizio novembre è stato costretto a subire l’amputazione di entrambe le gambe. Il difensore, già militante nell’Inter e nella Nazionale italiana, era stato ricoverato lo scorso 4 novembre dopo aver contratto il coronavirus, ma durante la degenza in ospedale un repentino aggravamento delle condizioni di salute ha imposto il difficile intervento.

Amputazione delle gambe per Mauro Bellugi

Nonostante la grave situazione, Bellugi non si è comunque buttato giù e ha trovato il modo di ironizzare anche su una vicenda così difficile nel corso di un’intervista con il giornalista Luca Serafini: “Mi ha tolto anche la gamba con cui feci gol al Borussia Mönchengladbach”, mentre sulla perdita delle gambe ha affermato: Metterò protesi come quelle di Pistorius, mi sono informato, così ti supererò nei corridoi degli studi televisivi”.

Bellugi soffriva da tempo di altre precedenti patologie, che purtroppo sono andate peggiorando durante il ricovero in ospedale.

Già noto come calciatore e in seguito divenuto anche apprezzato opinionista sportivo, Mauro Bellugi è nato a Buonconvento nel 1950 e nel corso della sua carriera agonistica ha militato nell’Inter, nel Bologna, nel Napoli e nella Pistoiese, appendendo gli scarpini al chiodo in maniera definitiva nel 1981.

Con la nazionale ha collezionato un totale di 32 presenze in qualità di terzino titolare – scalzato poi nel 1979 da un allora emergente Fulvio Collovati – partecipando ai campionati del mondo di calcio del 1974 in Germania Ovest e a quelli del 1978 disputati in Argentina.

Contents.media
Ultima ora