Volo: indossa tutto per alleggerire il bagaglio
Volo: indossa tutto per alleggerire il bagaglio
Viaggi

Volo: indossa tutto per alleggerire il bagaglio

In aeroporto Ryan vuole imbarcarsi a tutti i costi, senza pagare il sovrapprezzo per la valigia troppo pesante Ecco cosa si inventa.

Quando si sta per affrontare un viaggio in aereo, il cruccio è sempre lo stesso. Tentare di portare il necessario per riuscire a non superare il limite di peso massimo consentito dalle compagnie aeree su bagaglio a mano e da imbarcare. Ogni compagnia ha le proprie regole e le proprie ristrettezze. Ma probabilmente a un ragazzo che stava per imbarcarsi su un volo British Airways in Islanda, poco importava. Si presenta con un bagaglio che supera il limite di peso, e per non pagare la differenza di prezzo prevista, decide di indossare ciò che era nella valigia. Vediamo cosa è accaduto all’aeroporto di Keflavik in Islanda.

Bagaglio e limiti

Negli ultimi anni sta diventando un comportamento sempre più comune. Se in aereo posso portare fino a un massimo di chili per valigia -ma non voglio assolutamente rinunciare a questo o a quel capo- allora lo indosso. E così, ci si trasforma in viaggiatori-manichini multistrato. Questo pur di non pagare il sovrapprezzo previsto dal superamento dei chili della nostra valigia.

Addirittura, un ingegnere ha ideato un cappotto valigia che indossato può contenere circa 10 kg di valigia. Insomma, tutto concorre al risparmio, ma non alla comodità. E non era decisamente comodo un ragazzo che in Islanda ha tentato di alleggerire la valigia arrivando a indossarla quasi completamente. Coraggio o follia? Poco conta. Perchè purtroppo, nonostante lo sforzo, non è riuscito nell’intento.

bagaglio

Imbarco con ingombro

Siamo all’aeroporto di Keflavik, in Islanda. Ryan Carney Williams è un giovane di colore, che aspetta di imbarcarsi su un volo British Airways. Al gate il suo bagaglio risulta più pesante rispetto al limite consentito. Deve pagare il sovrapprezzo, ma lui non è d’accordo. Quindi si allontana, apre il suo bagaglio e inizia a indossare quanti più indumenti possibile. Arriva fino a 10 magliette e 8 pantaloni. Immaginate con che grazia e leggerezza Ryan si ripresenta al gate. Questa volta la valigia rientra nel giusto peso consentito, lui però no.

Viene bloccato dagli addetti della compagnia: non ci si può imbarcare con tutti quegli indumenti addosso. Il ragazzo si scalda, inizia ad accusare la compagnia di razzismo e pubblica due video su Twitter. A questo punto viene condotto alla stazione di polizia, per poi essere rilasciato il giorno dopo. Sceglie quindi di imbarcarsi con Easyjet. Ritenta anche con loro di salire sull’aereo in tenuta multistrato. Niente da fare, respinto. Finisce così l’avventura di Ryan, che diventa popolare sui social ma che – alla fine – dovrebbe ingegnarsi a trovare un trucco meno evidente per poter salire su un qualsiasi volo.

bagaglio

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche