WhatsApp: le tre novità della nuova versione
WhatsApp: le tre novità della nuova versione
Tecnologia

WhatsApp: le tre novità della nuova versione

Simbolo di WhatsApp

In arrivo tre novità su WhatsApp: la nuova versione 2.18.93 prevedrà modifiche per i messaggi vocali, le gif e le catene di Sant’Antonio. I dettagli.

Ormai WhatsApp, la piattaforma di messaggistica istantanea via smartphone, è di uso comune, perciò sarà utile sapere che subirà a breve un nuovo aggiornamento, la versione 2.18.93. In particolare saranno attivate tre funzioni che finora non c’erano, riguardanti le note (messaggi) vocali, le gif – tipico formato di immagini digitali – e le catene di Sant’Antonio – a cui alcuni sono “affezionati”, altri meno, perciò sarà più facile bloccarle –.

Nuovo aggiornamento

Le note vocali

Riguardo ai cambiamenti delle “note vocali”, ovvero i messaggi vocali su WhatsApp, è in arrivo anche sui dispositivi Android una funzione che permetterà al mittente di riascoltarli anche prima di inviarli, per controllare se sia il caso di farlo. Finora accadeva solo per i dispositivi iOs, ovvero quelli di iPhone.

WhatsApp

Le gif

Per le immagini in movimento – sempre più in voga su WhatsApp – è previsto un nuovo sistema di catalogazione. Ciò significa che sarà possibile effettuare una ricerca più semplice, per categorie e non più casuale come prima.

In particolare avverrà per parole chiave – come “Lol”, “Love”, “Sad”, “Happy” e “Dancing” – e per parole più cercate, presenti nella sezione trending. Il tutto posizionato vicino alle emoji.

Chi preferisce, potrà comunque digitare una parola chiave nell’apposita casella, toccando il simbolo della lente d’ingrandimento. Infine le gif preferite potranno essere salvate per un eventuale riutilizzo successivo.

Catene di Sant’Antonio

Chi “odia” questa modalità di inviare documenti, sarà felice di sapere che ora WhatsApp sarà in grado di bloccarla. E’ un’ottima notizia, perché spesso abbiamo a che fare con spam, messaggi inutili o addirittura con delle truffe. Il sistema dovrebbe dunque essere in grado di individuarle automaticamente: come? Raggruppando gli stessi tipi di messaggio, condivisi spesso da chi usa WhatsApp, eventualmente selezionandoli facendo in modo che non arrivino più sul nostro cellulare. Le modifiche di cui abbiamo parlato, dovrebbero avvenire tra qualche giorno.

Altra novità

In relazione alla ricerca delle parole chiave, nella nuova versione di WhatsApp ci sarà una barra per cercare adesivi (o stickers), che consentirà di trovare i termini che più ci interessano.

Inoltre farà impiegare più tempo agli utenti per cancellare i messaggi in chat – magari imbarazzanti o inviati impulsivamente -: non più si impiegheranno più 7 minuti, ma un’ora, 8 minuti e 16 secondi. In realtà sembra che non tutti siano soddisfatti, ma questo è un altro discorso.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche