X Factor 2015 la finale: vince Giosada COMMENTA  

X Factor 2015 la finale: vince Giosada COMMENTA  

È andata in onda ieri sera la finale dell’edizione di quest’anno del talent show musicale di Sky X Factor, il nono capitolo di uno dei programmi di maggiore successo della televisione italiana.

La serata si è aperta con una pirotecnica performance in salsa medley con brani cantati dai quattro giudici e dal presentatore Alessandro Cattelan, poi è arrivato subito il momento della prima manche, quella dei duetti con Cesare Cremonini. Giosada ha cantato “Logico”, sembrando molto emozionato e cercando di non strafare. Al contrario, Davide ha puntato tutto sui gorgheggi, con “Il mondo”, ma bisogna dire che non ha quasi sbagliato una nota. Il momento migliore è senza dubbio stato “La nuova stella di Broadway”, l’unico vero duetto, con Enrica e la sua voce cristallina che, per quanto a tratti imprecisa, è riuscita a trasmettere intensità vera. Hanno chiuso gli Urban Strangers, con “Buon viaggio”, esibendosi in un esercizio di armonizzazione a tre voci pregevole, ma non certo imperdibile.

Dopo l’acclamata esibizione dei Coldplay (che comunque perdono il confronto con i Duran Duran, fra gli ospiti di questa edizione del talent), è arrivato il primo verdetto, con l’eliminazione di Enrica, inspiegabile se si guarda all’esibizione con Cesare Cremonini. In realtà, la ragazza ha pagato un inedito che non ha proprio funzionato. Peccato, perché Enrica è una bomba e di lei c’è solo da sperare che non sia stata bruciata dall’ingranaggio di X Factor.

La manche degli inediti è partita subito dopo, con Davide a esibirsi per primo con “My soul trigger”, che si conferma il miglior inedito di quest’anno. Il problema è che lui la canta sempre con un po’ di fatica, seppure in modo incriticabile dal punto di vista tecnico. Dopo sono arrivati gli Urban Strangers con “Runaway”: i due ragazzi sono sembrati avere l’intero Forum dalla loro parte e hanno offerto una prova molto convincente di un pezzo che, pure lui, è molto convincente. Però è nuovo, è in inglese, è elettronico, è rappato e questo, alla fine, ha pesato. Subito dopo, si è esibito Giosada sul ritmo lento di “Il rimpianto di te”, con le sue note lunghe e un testo che sembra d’amore, anche se non è solo quello. Immancabile, è arrivata quindi l’eliminazione di Davide.

L'articolo prosegue subito dopo

Nell’ultima manche, Giosada si è fatto esplodere i polmoni con “Best of You” dei Foo Fighters, mentre gli Urban Strangers hanno risposto con la bellissima, ma particolarissima, “Oceans” di Jay-Z e Frank Ocean. Morale, il pubblico italiano (e in ciò, il fatto che la finale sia stata trasmessa in chiaro anche su Cielo potrebbe aver fatto la sua parte) ha scelto il cantante più classico, l’unico che ha presentato un brano in italiano, quello che è pure un bel ragazzo, semplice e simpatico. A Giosada si devono fare senz’altro i complimenti, perché è molto bravo e molto preparato e ha davvero buon gusto e intelligenza quando si tratta di scegliere come interpretare una canzone. Agli Urban Strangers va senza alcun dubbio un premio per il coraggio nell’aver proposto qualche cosa che il mercato discografico nazionale non ha mai visto neppure da lontano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*