Alice nel Paese delle Meraviglie: il film della Disney COMMENTA  

Alice nel Paese delle Meraviglie: il film della Disney COMMENTA  

Alice nel Paese delle Meraviglie di Walt Disney (1951), è la trasposizione in cartone animato del famoso romanzo fantastico di Lewis Carroll e del suo seguito, Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò. Si tratta del 13° classico Disney.


Il produttore era legato ad Alice nel Paese delle Meraviglie fin dall’infanzia. Nel 1923, come regista poco più che 20enne, creò un cortometraggio dal titolo Il Paese delle Meraviglie di Alice. Non arrivò mai al cinema perché la casa produttrice fallì, ma Walt Disney lo usò come episodio pilota per una serie televisiva intitolata Alice Commedies. La serie durò dal 1924 al 1927.


A quel punto cominciò a maturare l’idea di un film di animazione su Alice con tuttavia alcune parti live con la famosa attrice Mary Pickford nel ruolo della protagonista.


Nel 1938, solo dopo il cortometraggio Topolino Lo specchio magico (1936) e lo straordinario successo di Biancaneve e i 7 nani (1937), registrò il titolo Alice nel Paese delle Meraviglie con la casa produttrice Motion Picture Association of America e prese contatti per realizzare il film, ma Disney non fu soddisfatto dei risultati; inoltre era scoppiata la II Guerra Mondiale e non c’era la possibilità economica per un tale lavoro, che iniziò solo nel 1946.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*