Come fare il pesto all'origano - Notizie.it

Come fare il pesto all’origano

Cucina

Come fare il pesto all’origano

Il pesto è una ricetta antica che trasforma le erbe in delle salse deliziose. E’ fatto comunemente con il basilico, ma puoi usare anche altre erbe, come l’origano. Usa quello fresco invece di quello secco per un sapore migliore. Il pesto all’origano può essere usato sugli stessi piatti di quello al basilico, come pollo al forno, pasta, pizza e pane. Può anche essere migliorato con altri sapori, come limone e pepe nero.

Cose di cui hai bisogno

  • mixer
  • 2 tazze di foglie di origano fresche
  • 2 tazze di spinaci freschi, tagliuzzati
  • 3 cucchiaini di parmiggiano grattugiato
  • mezza tazza di noci
  • sale
  • 3 spicchi di aglio grandi, tagliati grossolanamente
  • olio di oliva

Istruzioni

  1. Metti l’origano, gli spinaci, il parmiggiano, le noci, il sale e l’aglio nel mixer. Frulla fino ad ottenere un composto liscio.
  2. Metti l’olio di oliva nel mixer. Frulla di nuovo.
  3. Assaggia il pesto. Se lo vuoi ancora più liscio aggiungi altro olio d’oliva.
  4. Se vuoi intensificare il sapore aggiungi un altro po’ degli altri ingredienti.
  5. Conservalo in un vasetto nel frigo.

    Aggiungi un dito di olio d’oliva sul pesto per evitare che si guasti.

  6. Usalo sulla pizza al posto del pomodoro; come salsa per il pane; sulla pasta; sula carne, il pesce o le verdure. Molte ricette avranno le loro istruzioni per il pesto all’origano, quindi adattale di conseguenza. Aggiungi un po’ di succo di limone o scorza al pesto se lo usi sul pesce.

Consigli e avvertimenti

Il pesto può durare fino a due settimane nel frigo se coperto con unostrato di olio. Fino ad un anno nel frezeer, anche se perde molto del suo sapore già dopo pochi mesi.

Invece degli spinaci aggiungi ancora dell’altro origano per avere un sapore di origano più intenso.

Invece delle nosi usa pinoli o nocciole per un sapore diverso.

Se è necessario si possono omettere le noci e il parmiggiano.

Se coltivi l’origano, raccoglilo prima che fiorisca per evitare che le foglie diventino amare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche