Consigli per abbinare verdura e vino - Notizie.it

Consigli per abbinare verdura e vino

Guide

Consigli per abbinare verdura e vino

Abbinare il vino a verdure e legumi può essere un compito difficile. Questi tendono ad avere un gusto sapido e a volte amaro, per questo motivo richiedono vini morbidi. Se invece tendono al dolce, meglio puntare a vini freschi e di buona acidità. In generale, bianchi, rosati e spumanti si affiancano bene a questo tipo di alimenti, ma in alcune circostanze anche il vino rosso potrebbe essere una scelta appropriata; è il caso di legumi come i fagioli, soprattutto quando la preparazione è ricca e prevede una lunga cottura.

Qualche esempio pratico

Ecco i consigli di un sommelier per non sbagliare. In insalate ricche con tante verdure, e in presenza di formaggi decisi o piccanti, o altri ingredienti come uova e/o tonno, saranno questi ultimi a determinare l’abbinamento con il vino. Nel caso si una semplice insalata mista verde o con pomodori va bene un bianco, meglio se secco. Alla caprese (pomodoro e mozzarella) abbineremo sempre un bianco, fresco e con qualche bollicina, come Pinot bianco o Chardonnay.

Alle classiche verdure ripassate con aglio, olio e peperoncino accosteremo vini rosati, soprattutto in presenza di condimenti piccanti, ma se si tratta di cicoria, verza o puntar elle, dal gusto amarognolo, sceglieremo vini bianchi rotondi e grassi (Chardonnay del Friuli, Pinot Grigio dell’Alto Adige), oppure un vino un po’ più robusto, come il Verdicchio di Matelica.

La melanzana alla parmigiana, che ha tendenza untuosa e una nota amarognola, privilegerà vini di moderata acidità, giovani, morbidi, di medio corpo, come un Greco di Tufo o un Alezio Rosato.

A una caponata di melanzane andremo ad affiancare un vino morbido e giovane, come il Cerasuolo di Vittoria.

Per le verdure fritte in pastella sceglieremo vini rossi leggeri e vivaci, come il Lambrusco Salamino o il Barbera. Le verdure grigliate, infine, si sposano bene con i bianchi morbidi e fruttati, monchè con un bel Prosecco di Conegliano Valdobbiadene Extra Dry.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*