Donnarumma, dal Milan a Topolino: ecco Paperumma

Calcio

Donnarumma, dal Milan a Topolino: ecco Paperumma

Il portiere del Milan Gianluigi (Gigio) Donnarumma, un ragazzo di Castellamare di Stabia (Napoli) che pur avendo appena 18 anni – compiuti il 25 febbraio scorso, poco più di un mese fa –, è già alla sua seconda stagione da titolare in Serie A e da martedì scorso detiene il record di portiere esordiente più giovane dal primo minuto nella Nazionale italiana – nell’amichevole con l’Olanda disputatasi all’Amsterdam Arena –, sta avendo un tale successo che, dopo che il mitico Dino Zoff ha sostenuto che potrebbe diventare il numero uno al mondo, “diventerà” persino un fumetto di Topolino: Paperumma. Il celeberrimo giornalino per ragazzi dedicherà infatti al personaggio e quindi al suo ispiratore il prossimo numero, il 3202, che uscirà il 15 aprile. Colui che sarà l’idolo di Qui Quo e Qua, i simpatici nipotini di Paperino, “Indosserà come di consueto la maglia numero 99 ed i guantoni da portiere – spiegano dal celeberrimo giornalino per ragazzi – Un riconoscimento toccato a diversi altri calciatori in passato, italiani e non, ma raramente così giovani”.

I precedenti, anche loro apprezzatissimi pure dai più piccoli, furono Roberto Baggio che divenne Roberto Paggio, il calciatore ivoriano Gervais Kouass (Gervinho) che divenne Paperinho, Juan Cuadrado Bello, centrocampista colombiano della Juventus, che diventò Rettangolo, Luca Toni divenne Pony, Alberto Gilardino che fu ribattezzato Biliardino, Daniele De Rossi DeCrossi, lo spagnolo di origine equatoguineana Pedro Obiang – O’Bang Bang, il capitano del Cagliari Daniele Conti venne trasformato in ‘Sconti’, il centrocampista del Catania Sergio Bernardo Almiròn divenne Anatron, il portiere del Bologna Antonio Mirante-Miranduck, il centrocampista marocchino dell’Empoli Omar El Kaddouri-El Karburi e Zanetti-Zampetti. Non è finita qui, perché sono stati inventati altri personaggi ispirati al mondo del calcio: Consigli è diventato Consiglioca, il centrocampista del Granada prestato all’Udinese Panagiotis Kone divenne Cono, Candreva-Cadrega, Buffon-Tuffon, Montolivo-Tondolivo, il centrocampista brasiliano Maicosuel-Mascodel, l’attaccante dell’Atalanta Alberto Paloschi – Paperoski, Greco-Ellenico e Zaza-Zazzera.

Dopo la consacrazione di Donnarumma anche su Topolino, il quale dedicherà a Paperumma anche la copertina con Qui Quo Qua e intervisterà il “vero” portiere, adesso i suoi fans e quelli del Milan devono solo attendere che il talentuoso calciatore rinnovi il contratto – che scadrà nel giugno del 2018 – e sperare che non passi alla Juventus, la quale lo sta “corteggiando” come anche alcune squadre estere, come Barcellona, Real Madrid, Manchester City e United.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche