Ex Tiro a segno di Venafro: abbandonato con vegetazione e animali COMMENTA  

Ex Tiro a segno di Venafro: abbandonato con vegetazione e animali COMMENTA  

Una utria nel prato
Nutria in Via del Tiro a Segno a Venafro.

Alla periferia est di Venafro, un paese in provincia di Isernia in Molise, in zona pedemontana, esiste un ex poligono di tiro ed ex maneggio chiamato Tiro a segno, che verte oggi in stato di totale abbandono. Vi porta un’antica via, detta proprio “del Tiro a segno” .

Questo luogo è attualmente caratterizzato da una vegetazione spontanea talmente fitta che non permette di avvicinarsi e dove vivono numerosi animali selvatici. Lo scorso anno è stata segnalata la presenza di una folta colonia di nutrie (nome scientifico singolare myocastor coypus, ma il termine più comunemente usato per indicare tale animale, è castorino): si tratta di mammiferi roditori semiacquatici di grosse dimensioni originari del Sud America, che possono anche avere cinque o sei cuccioli. Sono visibili soprattutto nelle ore serali e notturne, ma in particolare in periodi freddi come questo anche di giorno. E’ la prima volta che una colonia tanto numerosa di questi animali viene notata nei campi e nei canali di scolo della zona, ma in genere non sono pericolosi per l’uomo. Sopra l’area del Tiro a segno, a ridosso di magnifici uliveti secolari, si è registrata anche una preoccupante presenza di rifiuti.


Nel circondario vi sono però molte case private ed è anche stata costruita una cittadella militare che ospita Carabinieri e Finanza.

Gli anziani del posto ricordano che il Tiro a segno, fino all’immediato secondo dopoguerra, era assai frequentato e chi voleva esercitarsi a sparare, poteva farlo dalla pianura verso alle ultime pendici del Monte Santa Croce, dove erano posizionate le sagome da centrare.


Negli anni Ottanta è stato trasformato in maneggio, frequentato da bambini, ragazzi e adulti di ambo i sessi, poi la struttura è stata chiusa e il posto è stato abbandonato.


Tuttavia sarebbe il caso di ripulirlo e sistemarlo, allo scopo di salvaguardare l’ambiente e garantirne la sicurezza per la gente che vive nella zona circostante.

L'articolo prosegue subito dopo


 

1 / 5
1 / 5
  • Una utria nel prato
  • Nutria a Venafro
  • Discarica a Venafro
  • Domenico Simeone
  • Cavalli nella natura

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*