Hellinikon, l’aeroporto che non c’è COMMENTA  

Hellinikon, l’aeroporto che non c’è COMMENTA  

Visto da lontano sembra quasi ancora in funzione.

L’aeroporto abbandonato di Atene, l’Hellinikon, resta ancora in piedi nonostante saccheggi e incendi. Un pezzo di storia della Grecia che nessuno vuole più.


Chi si ricorda le olimpiadi di Atene del 2004? Di sicuro la Grecia. Per quanto fossero uno dei giochi olimpici più spettacolari di sempre, ritornando nella Grecia in cui erano nati, le olimpiadi lasciarono dietro di sé una serie di problemi da risolvere e strutture da mantenere. C’è chi dice che la crisi greca ne sia una diretta conseguenza.


Aeroporto abbandonato

Ma per l’aeroporto Hellinikon, la crisi era iniziata ben prima. Costruito nel 1938 e abbandonato nel 2001, l’aeroporto era sopravvissuto a tutti gli eventi del ventesimo secolo, inclusa l’occupazione nazista. Ma ad un certo punto qualcuno volle fare una struttura più moderna, e le compagnie fecero in fretta ad abbandonare l’Hellinikon.


aeroporto abbandonato

Fa impressione quanto sia avanzato lo stato di degrado. A parte una piccola compagnia di sicurezza privata, non c’è nessuno che custodisca l’aeroporto. In pochi anni i resti erano già vittima di vandali, saccheggi e un incendio. Nessuno ha mai pensato a rimettere le cose a posto.

L'articolo prosegue subito dopo


aeroporto abbandonato

Oggi l’aeroporto è al centro di una battaglia tra chi vuole farci un resort di lusso e un governo che vorrebbe vederlo diventare un parco pubblico. Intanto, all’interno dell’aeroporto a cui non sembra interessato nessuno sono ospitati all’incirca un centinaio di rifugiati.

1 / 8
1 / 8
Una torre di controllo che non controlla più nulla da anni.
Dentro la torre. Nessun aereo è più autorizzato ad atterrare.
Alcuni terminal sono in condizioni disastrose.
Quante storie di quanti viaggiatori saranno seppellite tra questi documenti?
Un cartellone per partenze verso tutta la Grecia.
Visto da lontano sembra quasi ancora in funzione.
Il terminal dell'Olympic Air.
Anche gli aerei sono stati lasciati dove si trovavano.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*