I 10 monumenti famosi in Italia: quali visitare

Viaggi

I 10 monumenti famosi in Italia: quali visitare

L'Italia possiede tra il 60% il 70% del patrimonio storico-artistico-culturale del mondo, milioni di turisti visitano il nostro Paese per vedere capolavori dell'arte e dell'architettura

L’Italia possiede tra il 60% il 70% del patrimonio storico-artistico-culturale del mondo, milioni di turisti visitano il nostro Paese per vedere capolavori dell’arte e dell’architettura.

Scegliere, tra i tanti bellissimi e preziosissimi monumenti della nostra Penisola e indicarne dieci è un compito tutt’altro che facile, perché scegliendone dieci si sacrificano altre decine di luoghi e monumenti delle città d’arte più famose, ma non solo anche anche monumenti di centri minori e città di provincia, perché dovunque in Italia si incontrano testimonianze di storia e arte. Comunque sia, ecco una lista di 10 monumenti famosi del nostro Paese che tutti dovrebbero visitare almeno una volta nella vita, i monumenti sono stati scelti indirizzando la scelta in modo da ricoprire da Nord, Centro e Sud:

1.Piazza San Marco a Venezia, racchiusa tra le Procuratie che occupano tre lati della piazza, la Basilica di San Marco con il suo Campanile, insieme agli altri luoghi e monumenti di Venezia è Patrimonio Mondiale Unesco dal 1987.

2.Piazza dei Miracoli a Pisa, è la piazza che raccoglie quattro capolavori dell’epoca medievale, la Torre pendente, il Battistero, il Duomo di Pisa e il Camposanto, e che è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1987.

3.La Basilica Palladiana di Vicenza, dal 1994 Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, capolavoro dell’architetto rinascimentale Andrea Palladio che lavorò sul precedente Palazzo della Ragione, dove si svolgeva la vita amministrativa della città, progettando e facendo realizzare le logge serliane.

4.

La Mole Antonelliana, simbolo di Torino, ospita attualmente il Museo del cinema, prende il nome dall’architetto Alessandro Antonelli che la progettò, è alta 167,5.

5.La Torre degli Asinelli, torre civica di avvistamento costruita tra il 1109 e il 1119 per ordine della famiglia Asinelli, è simbolo di Bologna, alta 97,20 metri, 498 scalini è inclinata di 1,3°dalla sua cima si ha la vista completa sulla città e non solo, Ghoete da là in cima ammirava la pianura fino all’Adriatico, le colline modenesi e vicentine e la catena delle Alpi.

6.I sassi di Matera, cioé il centro storico di Matera con i “sassi” che sono gli antichi e originari insediamenti, Sasso Caveoso e Sisso Barisano, scavati nella roccia. Patrimonio dell’Unesco dal 1993.

7.La Basilica di San Francesco ad Assisi, oltre che simbolo religioso e luogo di culto è più che mai luogo d’arte con gli affreschi di Cimabue, Giotto e Simone Martini.

Danneggiata del terremoto nel 1997 è stata perfettamente restaurata.

8.Il Colosseo, non si poteva tralasciare la Città Eterna il cui simbolo è il Colosseo, l’anfiteatro più grande dell’Antica Roma iniziato nel 72 d.C. sotto l’imperatore Vespasiano ed inaugurato nell’80 d.C. con l’imperatore Tito, sede dei giochi gli spettacoli dei gladiatori è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco del 1980.

9.Castel del Monte, è la fortezza che prende il nome dalla località pugliese vicino ad Andria dove fu fatta costruire da Federico II di Svevia a partire dal 1240. Anch’esso è Patrimonio dell’umanità dell’Unesco (1996). Ha base ottagonale rafforzata dalle otto torri erette su ciascuno spigolo, anche le torri hanno pianta ottagonale. Non aveva funzione strategico-militare ma fungeva da residenza dell’imperatore. Grazie ai restauri eseguiti è in perfetto stato di conservazione.

10.La Valle dei Templi, è quell’area intorno ad Agrigento dove sorgono ancora oggi i templi greci tra cui il Tempio della Concordia del V sec.

A.C.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche