La pericolosa vita su un’ isola vulcanica

Ambiente

La pericolosa vita su un’ isola vulcanica

Se qualcuno dovesse rivelarmi di vivere nei pressi di un vulcano lo riterrei un pazzo certamente..ma questo è esattamente ciò che un centinaio di persone stanno facendo sulla piccola isola giapponese di Aogashima. Ogni giorno rischiano la vita in quanto vivono ai margini di un cratere vulcanico!

Aogashima is under Japanese control, even though its located in the Philippine Sea, which is far from the country's capital. That's not the strangest thing about this island, though.

Aogashima è sotto controllo giapponese nonostante si trovi nel Mare delle Filippine, e si trova kilometri lontano dalla capitale del paese. E questa non è la cosa più singolare riguardo l’ isola.. ma anzi il suo vulcano è classificato come vulcano attivo di classe C.

It hasn't erupted since the 1780s, but when it did, it killed half of the island's population.

La sua ultima eruttazione risale al 1780, ma allora provocò la morte di quasi metà della popolazione. Ci vollero più di 50 anni affinchè le cose tornassero alla “normalità”, ed ora sull’ isola vivono circa 200 persone.

It took people 50 years to return and now about 200 people live on the island.

L’ enorme isola- cratere è solitamente accessibile solo attraverso le imbarcazioni e servizi di elitrasporto presenti nell’ area.

Una volta che i bambini diventano grandi abbastanza, sono “costretti” ad abbandonare l’ isola per poter frequentare le scuole sulla terraferma. Sull’ isola non c’è molto da fare, ma le saune non mancano di certo grazie alla massiva presenza dei calori geotermali naturalmente presenti su di essa.

There's not much to do on the island, unless you like saunas that are created by massive amounts of geothermal heat.

Nonostante la sua bellezza, è difficile immaginare come qualcuno possa vivere su una così isolata e pericolosa isola, specialmente con una famiglia al seguito.

Nonostante ciò è quasi impossibile mettere in discussione il gusto e il fascino di un’ isola vulcanica…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...