Leggi e libera un libro con il bookcrossing COMMENTA  

Leggi e libera un libro con il bookcrossing COMMENTA  

Se ami i libri di sicuro saprai di cosa stiamo parlando. Il bookcrossing, che in inglese sta per “libro di passaggio” è un fenomeno che ha coinvolto tantissimi appassionati di lettura in tutto il mondo. Soprattutto a chi abita in grandi città come Roma o Milano sarà capitato di trovare dei libri “abbandonati” su una panchina oppure in metropolitana, o sul tavolino di un bar.


Il bookcrossing consiste appunto nel lasciare a disposizione di chiunque passi un testo che è piaciuto talmente da volerlo regalare per poterlo condividere con qualcun altro. Non si tratta soltanto di un modo per poter leggere a costo zero, perché dietro questo rito c’è anche un miscuglio di spirito d’avventura, mistero e generosità che molte persone trovano irresistibile. Alcuni lo vedono come una versione moderna dei messaggi nella bottiglia o dei bigliettini attaccati ai palloncini.


Altri lo concepiscono come il tentativo di creare un’enorme biblioteca aperta e in viaggio. Infatti, chi li trova, può portarli a casa, leggerli e poi “dimenticarli” di nuovo.

Non solo, a volte all’interno si trova anche il codice BCID, che corrisponde alla carta d’identità del volume e che indica che il suo ex proprietario fa parte della community culturale che fa capo a bookcrossing-italy.com, il sito su cui è possibile registrare libri, seguirne i viaggi e cercare quelli “liberati” da altri lettori.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*