Maker Faire Rome 2015: date e programma

Cultura

Maker Faire Rome 2015: date e programma

Roma – Si svolgerà dal 16 al 18 Ottobre l’ edizione 2015 del Make Faire Rome the European edition presso la città universitaria La Sapienza.

La manifestazione che unisce scienza, fantascienza, tecnologia divertimento e business dà vita a qualcosa di completamente nuovo. Nata per soddisfare un pubblico di curiosi di tutte le età che vuole conoscere da vicino e sperimentare le invenzioni create dai makers, invenzioni che nascono dalla voglia di risolvere piccoli e grandi problemi della vita di tutti i giorni, accende i riflettori su centinaia di progetti provenienti da tutto il mondo.

Alla Maker Faire, infatti, si possono trovare invenzioni in campo scientifico e tecnologico (dalle stampanti 3D ai wearables, passando per droni, robot e il digital manifacturing) ma anche nuove forme di arte, spettacolo, artigianato, sperimentazioni sul cibo e attrazioni mai viste prima.

Il pubblico può sperimentare e provare a giocare con queste nuove invenzioni e l’innovazione diventa alla portata di tutti attraverso percorsi esperienziali in cui i visitatori sono parte integrante della fiera stessa.

Il programma è ancora in fase di costruzione, sono previste live performance, panel, workshop, seminari, conferenze e molte sorprese soprattutto per i più piccini ai quali sarà riservata una speciale Area Kids ancora più grande e ricca di attività rispetto alle precedenti edizioni

È certa la programmazione del 16 mattina che prevederà l’Education Day per le scuole con l’ingresso in fiera gratuito riservato esclusivamente ad esse.

1 Trackback & Pingback

  1. Maker Faire Rome 2015: date e programma | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pillar-capitals-2367488_960_720
Storia

I tre ordini architettonici greci

22 agosto 2017 di Notizie
Gli ordini architettonici  sono la più grande invenzione introdotta dai Greci nell'arte della costruzione. Tale invenzione risponde principalmente all'esigenza di eliminare qualsiasi forma di casualità nella realizzazione di un edificio.