Ricetta biscotti di zenzero della Befana COMMENTA  

Ricetta biscotti di zenzero della Befana COMMENTA  

biscotti-zenzero-befana
Alla festa della Befana sono trascorsi solamente pochi giorni dalle grandi mangiate natalizie e dalla grande baldoria del veglione del Capodanno. Per chi ama mangiare bene, l’Epifania può essere l’occasione davvero speciale per gustare qualcosa di veramente unico. Eccovi, dunque, la ricetta per i biscotti di zenzero della Befana. Gli ingredienti che occorrono per preparare il tutto risultano essere i seguenti:

200 gr di farina
200 gr di zucchero di canna
200 gr di burro
100 gr di miele di qualsiasi qualità
2 cucchiaini di zenzero in polvere
4 cucchiaini di zucchero a velo
1 pizzico di sale
succo di 1 limone o di 1 arancia

Iniziate a far scaldare il forno fino alla temperatura di circa 180°C, in seguito procedete alla copertura per mezzo della carta orno della tela da forno.

Riunite tutti gli ingredienti in un ampio contenitore ed iniziate a mescolare, fate attenzione a non fare i grumi, dovete ottenere un impasto omogeneo. In seguito passate la farina su di una spianatoia e stendete la pasta, dandole lo spessore di circa 2 centimetri.

Prendete lo stampino con la forma di calza (lo potete trovare sia in alluminio che in Pvc). Ritagliate le forme per i biscotti; successivamente preparate la glassa che ottenete mescolando tra loro l’acqua e lo zucchero a velo.

Iniziate a versare la glassa in una tazza, decorate i biscotti a vostro piacere. Per decorarli potete anche fare uso di succo di limone o d’arancia al posto dell’acqua.

L'articolo prosegue subito dopo

Lasciate raffreddare i biscotti, ricopriteli per bene con della carta colorata per alimenti e deponeteli nelle calze.

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*