Ritardo delle mestruazioni: quando fare il test di gravidanza - Notizie.it

Ritardo delle mestruazioni: quando fare il test di gravidanza

Donna

Ritardo delle mestruazioni: quando fare il test di gravidanza

Quel ritardo del ciclo ti fa stare in pensiero? Meglio togliersi ogni dubbio e fare il test di gravidanza. Ecco quando bisogna farlo.
La gravidanza è uno dei momenti più importanti nella vita di una donna ed è per questo che si attende sempre con ansia il periodo delle mestruazioni. Come si fa a sapere quando è ora di fare il test di gravidanza?

Per fare il test, è preferibile attendere almeno una settimana dalla data delle mestruazioni. In caso di ciclo sempre regolare, una settimana di ritardo potrebbe già essere un buon segno. Se viene fatto prima, l’esito potrebbe essere falso.
Infatti, i test che si acquistano in farmacia, rivelano la presenza dell’ormone hCG, presente nell’urina. Ve ne sono alcuni che riescono che riescono a calcolarla già due settimane dopo il concepimento ma in alcuni casi può verificarsi un ritardo dell’ovulazione e in questo caso, se si fa il test troppo presto, il risultato potrebbe essere negativo.

Nel caso in cui il test fosse negativo, è probabile che invece ci possa essere la gravidanza in atto; ecco perchè occorre ripeterlo una settimana dopo.

Se il ciclo tarda ad arrivare ma l’esito del test è sempre negativo, l’unica alternativa sono le analisi del sangue per misurare il dosaggio della beta hCG. Se il suddetto esame fosse positivo, è possibile effettuare nuovamente l’esame per avere la certezza della presenza dell’ormone nel sangue.

Il test di gravidanza, va fatto al mattino appena sveglie a digiuno e con la prima urina ma attenzione: non bisogna bere durante la notte perchè in questo modo, si avrà una concentrazione più alta dell’ormone hCG.

Infine prima del test è importante verificare anche come si comporta il corpo e verificare i primi sintomi oltre all’assenza del ciclo come: dolore al seno (che spesso viene confuso con la sindrome premestruale), affaticamento e sonno frequente, dolore alla parte bassa della schiena e nausea, cambiamento di umore, mal di testa e bisogno continuo di urinare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche