Ecco quali sono le cause della salivazione eccessiva nei neonati

Saliva e bollicine nei neonati

Donna

Saliva e bollicine nei neonati

salivazione

La salivazione eccessiva è una delle principali problematiche dei neonati. A volte possono rappresentare un primo campanello d'allarme.

Nei bambini, secondo le statistiche, la presenza di tanta salivazione, e in maniera praticamente costante, inizia a svilupparsi intorno ai 3 mesi e continua per tutti i primi anni del bimbo. Ci sono tante cause che si possono nascondere dietro la presenza di saliva eccessiva. Per la maggior parte dei casi queste situazioni rientrano nella normalità del percorso di crescita del bambino. Delle volte, però, possono essere dei primi segnali negativi da non trascurare.

Cause salivazione nei neonati

I neonati perdono saliva principalmente per cause naturali, ovvero perché non hanno ancora ben sviluppato l’apparato stomatognatico, che si occupa delle funzioni digestive (masticazione, salivazione, deglutizione ). I piccoli hanno bisogno infatti di tempo per capire che la saliva va deglutita, e farne esperienza. Si tratta quindi di un percorso di crescita totalmente normale, che prevede la maturazione delle ghiandole salivari che aiuterà poi il bimbo a ingoiare il cibo. Inoltre, in certi casi è possibile che ci sia anche una predisposizione genetica alla salivazione.

Alcuni bambini quindi lo fanno più di altri e l’unica possibile accortezza da prendere è di posizionare i piccoli di lato o in posizione eretta per evitare che soffochino se non deglutiscono in maniera corretta.

La masticazione

Fondamentale nel processo di salivazione eccessiva sarà la masticazione, che spesso i neonati sperimentano sulle proprie mani e sui piedini. Questo causa ovviamente una salivazione ulteriore, anche quando poi iniziano a spuntare i primi dentini e il fastidio gengivale stimola la produzione eccessiva di saliva.

La dentizione

La dentizione è una delle cause della produzione eccessiva di saliva. Durante tutto il periodo della dentizione i neonati sono predisposti a masticarsi le mani o qualsiasi oggetto nel tentativo di far passare il male alle gengive. Facendo quest’operazione i bimbi produrranno tanta saliva e un’ eccessiva sbavatura.

Matrice genetica

La genetica può essere una causa della salivazione eccessiva. Ci sono bambini che sono nati già con una predisposizione genetica a produrre più saliva.

Altri invece geneticamente producono poca saliva. I genitori dei bimbi che soffrono di salivazione eccessiva dovrebbero cercare di metterli sempre posizionati o di un lato o dritti onde evitare la possibile soffocazione. Questa procedura sarà da eseguire almeno fino a quando non avranno la maturità di farlo correttamente e autonomamente.

I prodotti

Vi consiglio di comperare qualche articolo che possa aiutare il vostro bimbo per quanto riguarda i piccoli problemi, anche di masticazione e salivazione.

I bavaglini rappresenta sicuramente la cosa più utilizzata dai neonati. Le mamme adorano questo oggetto perché permettono di evitare di sporcare i vestitini. Ne esistono di vari tipologie e di vari colori diversi.

La detersione nasale è una cosa fondamentale specialmente per i neonati, che non sono ancora capaci di soffiarsi il naso in maniera autonoma. La presenza di naso chiuso rende decisamente più complicata la pratica dell’allattamento e rende molto complicato al bambini di dormire in maniera serena.

La forma ergonomica di questo oggetto aiuta la mamma durante il suo utilizzo. Molto comodo è anche il beccuccio morbido che è ideale per il naso sensibile e delicato dei più piccoli. I beccucci sono monouso e per questo sono molto igenici.

Il guanciale è un oggetto sicuro e ideale per garantire ai propri bambini bambini una notte serena. È consigliabile utilizzarlo dai 6 mesi di vita in avanti. La maggior parte dei pediatri consiglia l’utilizzo di questo guanciale a partire dai sei mesi di età perché nei mesi precedenti la conformazione fisica del neonato non necessita questo tipo di cuscino.

Consigli saliva neonato

È consigliabile tenere pulita e asciutta tutta la zona che viene a contatto con la bava. Queste zone vanno tamponate spesso con un panno di spugna morbida, per evitare che la pelle maceri e si creino dei rossori che provocano prurito. Buona norma è anche applicare una crema emolliente e protettiva sulle zone interessate.

Se necessario applicarla anche più volte al giorno. Spesso la salivazione è accompagnata da bollicine, per altro molto carine da vedere, che non sono altro che aria intrappolata nella saliva che appunto il neonato butta via.

Quindi mamme non preoccupatevi è assolutamente naturale. Approfittatene per sorridere un pò e staccare dalla tensione!

Video divertenti e bambini divertenti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche