Scooter elettrici 2017: i migliori modelli

Motori

Scooter elettrici 2017: i migliori modelli

scooter elettrici
La BMW è una delle prime aziende ad abbracciare la modalità elettrica.

Gli scooter elettrici presenti sul mercato.Curiosità e prezzi dei migliori modelli elettrici a due ruote. E’ arrivata la bella stagione, cosa aspetti?

Il comparto scooter elettrici di quest’anno è in continua ascesa. Un’idea di mobilità per molti impensabile sta man mano divenendo il futuro del mondo dei ciclomotori. Attualmente le richieste più note di scooter elettrici arrivano dalle piccole aziende italiane e non. Aziende che hanno cercato di anticipare i tempi dando uno scossone al mercato delle due ruote.

Al momento, nessun colosso pare aver accettato questi input, fatta eccezione per la BMW. Tuttavia, non mancano le opzioni per chi vuole acquistare uno. L’obiettivo è puntare sul nuovo, poiché le offerte di scooter elettrici usati sono decisamente limitate, dati gli esigui numeri di vendita. Vediamo dunque di capire quali sono le proposte più interessanti attualmente sul mercato.

Bmw C Evolution

BMW C Evolution è tra scooter elettrici il modello di punta del listino annuale della casa bavarese. Presentato durante Eicma 2013, è un unicum all’interno della filiera produttiva della BMW. Dotato di propulsione totalmente elettrica, il C Evolution eroga una potenza massima di 48 V, arrivando a raggiungere i 120 km/h a fronte di un’autonomia massima di 100 km.

La qualità della guida è resa confortevole dalle quattro modalità di marcia e da un’efficiente sistema di sicurezza composto da ABS di serie, freni a disco e Torque Control Assist. Da sottolineare il fatto che sia munito di sistema di retromarcia e della luce diurna al led. Senza dimenticare il display tft a colori e le manopole riscaldate. Prezzo: 15.750€

Ecomission Ecojumbo

Ecojumbo 5000W è la punta di diamante della ligure Ecomission. Questo scooter, campione d’incassi nella categoria L3, nasce da una sinergia italo-cinese. Una collaborazione che ha portato alla realizzazione di un scooter elettrici spinti da un motore brushless a magneti permanenti. Velocità massima: 90 km/h. Autonomia massima: 70 km (a fronte di una ricarica completa della durata di 4 ore). Di particolare importanza è l’omologazione VCA inglese ed il collaudo TUV tedesco. Buono anche il prezzo al pubblico: 3950 €.

Ecostrada Ghibli, Levante e Libeccio

Ghibli, Levante e Libeccio sono gli scooter elettrici che compongono il listino della veronese Ecostrada.

La produzione di questi due ruote è interamente cinese. Eppure il know-how, la ricerca e lo sviluppo sono ad appannaggio di un team tutto italiano.

  • Tra i tre, è Ghibli il modello più performante. Il motore da 6000 W brushless (autonomia: da 80 a 120 km; velocità massima: 115 km/h) è inserito all’interno di un telaio massiccio ed imponente (110 kg).
  • Levante, nonostante il peso affine, presenta un motore 3000 – 5000W (all’occorrenza versione ciclomotore 1500W) rigorosamente brushless (senza spazzole). L’autonomia spazia da 50 Km (Piombo Gel) a 80-90 Km (LiFePO4), mentre la velocità massima 85 o 100 km/h muta a seconda della configurazione scelta.
  • Il terzo scooter della filiera è il Libeccio. Il motore da 4000 W Brushless genera una velocità massima di 90 km/h. L’autonomia è di 70-80 km, mentre la capacità di carico si attesta sui 150 kg.

Emo Bike Feddz

Feddz, particolare scooter per molti versi simile ad una bicicletta. Con quest’ultima, però, condivide solo i raggi della ruote da 26’’ e la conformazione del telaio in alluminio. Feddz presenta pedivelle al posto dei pedali e monta un motore posteriore da 2 Kw di potenza nominale (4 Kw la massima). Dotato di fari e frecce a LED, è attrezzato con batterie agli ioni di litio removibili con capacità di 1,6 Kw (autonomia di 70 Km) o 2,1 Kw (autonomia di 110 Km). Realizzato con materiali riciclabili al 100%, può esser comprato in Italia presso l’Elettrocity di Milano a 5.990 € (Eco) o 6.990 € (Premium).

Etropolis Retro Lithium

Retrò Lithium e Reload sono i tre alfieri del marchio Etropolis. Retrò è il “numero zero” del listino, ma attualmente il più gettonato è il Retrò Lithium, che conserva inalterato l’aspetto del precursore, pur presentando alcune novità sostanziali quali l’adozione di batterie rimovibili agli ioni di litio, che permettono di aumentare l’autonomia e ridurre i tempi di ricarica. La potenza del motore resta invariata a 2 Kw ed il prezzo di listino è 3.600 €. Diverso sotto molti profili e lo scooter “da lavoro” Reload, dotato di un motore da 4 Kw e di tre tipi di batterie, con autonomia fino a 140 Km. Il cargo del marchio tedesco dispone di tre modalità di guida e può trasportare 175 Kg di merce. I prezzi variano in base all’amperaggio delle batterie utilizzate, da un minimo di 4.940 € ad un massimo di 7.100 €.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche