Uomini e Donne, trono classico: la determinazione di Clarissa

Uomini e Donne, trono classico: la determinazione di Clarissa

Uomini e Donne, trono classico: la determinazione di Clarissa
Uomini e Donne, trono classico: la determinazione di Clarissa

Nella puntata andata in onda ieri di Uomini e Donne, per quanto riguarda il trono classico, Clarissa ha dimostrato la sua determinazione.

La ex Miss Italia Clarissa, giunta come tronista a Uomini e Donne, non ha paura di quello che vuole. E’ determinata, sa cosa vuole e lo fa presente ai corteggiatori sia nelle esterne che in studio.

Si parte dalla sua esterna con Lorenzo, il ragazzo ricciolino con il quale afferma che è troppo carino per i suoi gusti. Lei vorrebbe qualcuno che la faccia sbarellare, che la prenda di testa, qualcuno con il quale litigare, un Uomo, mentre per ora in Lorenzo, vede solo un amico e lei non è venuta in trasmissione per cercare un amico. Parole dure, determinate che fanno capire il suo atteggiamento e cosa vuole. La scintilla non è scattata, ma non si sente di eliminarlo, vuole dargli una possibilità e vedere cosa ne viene fuori.

La seconda esterna è con Miguel, dove neanche in questo caso non è scattato qualcosa. Lei si aspettava un crescendo di emozione, ma la situazione non si è sbloccata e teme il classico fuoco di paglia. Vorrebbe un abbraccio da lui, ma nessuno dei due fa la mossa per compiere quel gesto. In studio, poi, in seguito alla richiesta dell’abbraccio, un corrteggiatore di nome Andrea, si alza e l’abbraccia. Un gesto che non piace a Clarissa, che reputa il gesto poco spontaneo e forzato e per questo decide di eliminarlo, suscitando molto clamore e dissapori nel pubblico e in Tina che non capisce questa sua motivazione. Un gesto inutile e senza senso, lontano dal discorso che stava facendo.

Nel frattempo, dopo l’eliminazione di Andrea, Clarissa decide di eliminare anche Paolo, Antonio, Loris e Alessio, che non le piacciono dal punto di vista fisico.

La ragazza ha dimostrato di sapere cosa vuole: un uomo che le faccia perdere la testa. Speriamo che riesca davvero a trovarlo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...