Anche i Negramaro pronunciano 'gnigni' sul palco di Sanremo
Anche i Negramaro dicono ‘gnigni’ a Sanremo
Gossip e TV

Anche i Negramaro dicono ‘gnigni’ a Sanremo

sanremo
Torna il motto dei The Jackal, 'gnigni', sul palco dell'Ariston. Ma questa volta a pronunciarla sono i Negramaro

Torna il motto dei The Jackal, 'gnigni', sul palco dell'Ariston. Ma questa volta a pronunciarla sono i Negramaro

L’operazione Sanremo dei The Jackal continua la corsa verso la vittoria. In questa terza serata di Festival anche i superospiti Negramaro hanno pronunciato la mitica parola di riconoscimnento ‘gnigni‘. Una parola non parola che detta su un palco importante come quello da un chiaro segnale di cambiamento sociale. Ma i Negramaro non sono stati gli unici, la prima sera del Festival di Sanremo anche il conduttore Pierfrancesco Favino ha pronunciato la simpatica parola, ma era lui o Fru?

Anche i Negramaro dicono ‘gnigni’ a Sanremo

Una rivoluzione social accompagna Sanremo da qualche edizione e dopo la campagna ‘termostato’ dello scorso anno, quest’anno arriva l’operazione Sanremo con ‘gnigni’. Secondo il regolamento del gruppo di youtuber The Jackal, gli ospiti, i conduttori o i concorrenti dovrebbero pronunciare ‘gnigni’ sul palco dell’Ariston. Ed è in questo contesto che si immettono i Negramaro che al termine della loro esibizione tutti insieme pronunciano la fatidica parola.

Ma i Negramaro non sono stati gli unici a pronunciare il motto social.

Durante la prima serata, anche il conduttore del Festival di Sanremo, Pierfrancesco Favino ha prinunciato ‘gnigni’ sul palco. Ma siamo sicuri sia prorpio Favino? Secondo un video diffuso in rete, in realtà l’uomo che conduce al fianco di Michelle Hunziker e Claudio Baglioni, non è altro che uno dei componenti dei The Jackal, Fru, travestito da Favino, inviato sul palco dell’Ariston in vista di un’operazione di conquista televisiva segreta. Ma il piano stava quasi per saltare, quando per una svista la concorrente Nina Zilli lo ha salutato sul palco come Fru e non come Pierfrancesco Favino.

Negramaro, la potenza salentina che riarrangia Baglioni

I Negramaro portano sul palco più imporatnte d’Italia la loro musica portentosa. Dopo tredici anni dalla loro partecipazione al Fetsival di Sanremo nella sezione giovani cone ‘Mentre tutto scorre‘, tornano con uno dei loro ultimi capolavori. Con ‘ La prima volta’, estratto dal loro ultimo album.

Emozione pura, non osltanto la loro esibizione ma anche il flashback di Giuliano Sangiorgi che dichiara che sarebbe grazie a Claudio Baglioni che lui ha imparato ad apprezzare la vera musica.sanremo

E proprio con Claudio Baglioni, direttore artistico e conduttore di questo Festiva di Sanremo, che Sangiorgi e tutto il resto del gruppo dei Negramaro che canta. E l’esibizione è innovativa perchè nonostante il brano sia un classico del repertorio di Baglioni, i Negramaro e Baglioni portano una nuova versione, più rock e contemporanea di ‘Poster’, donandole nuova linfa vitale enuovo ritmo. Decisamente una bella rivalsa dall’eliminazione sanremese di qualche edizione fa

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche