×

Chef Rubio, addio alla TV per nuovi progetti?

Chef Rubio potrebbe dare il proprio addio alla TV perch’è vuol fare altro: ha infatti fondato una sua casa di produzione e prodotto un primo videoclip: “Limone” del cantante Giancane.

Lo chef
Cucina

Nuove esperienze come produttore musicale

Chef Rubio, all’anagrafe Gabriele Rubini, 34 anni, ex rugbista, cuoco e personaggio televisivo originario di Frascati lanciato dal programma di cucina “Unti e bisunti” in onda dal 2013 al 2016, spiazza i fans meditando di lasciare la TV. Afferma infatti di aver bisogno anche di altro ed ora è diventato produttore musicale.

Il cuoco e il cantante

Ha girato con la casa di produzione da lui fondata, la Tumaga, il suo primo videoclip, dal titolo “Limone”, nuovo singolo del cantante emergente Giancane – all’anagrafe Giancarlo Barbati, ex chitarrista della band folk e rock romana “Il Muro del Canto” – e adesso vuole interessarsi al sociale, creando video apposta per non vedenti e non udenti.

Tra i limoni

Oggi dice di essere “abbastanza saturo” delle cose fatte finora – e comunque precisa che “nei tre anni di ‘Unti e bisunti’ non ho scoperto solo il video ma ho arricchito i miei rapporti interpersonali, ho ovviamente imparato molto di più della cucina, ho scoperto piatti dei quali avevo solo sentito parlare, ho conosciuto colleghi che stimo. E va bene così” –. Oggi ama ancora la cucina, ma preferisce limitare questa sua passione al privato, anche perché “stanco di dovermi interfacciare con persone che non vivono la cucina come la vivo io”, in particolare facendo passare contenuti e valori importanti, sulla base di quella che definisce una “ricerca antropologica”, che non sempre veniva capita. Adesso la sua ricerca continua, ma lontano dai riflettori, e solo avendo a che fare con colleghi che stima e sulla sua lunghezza d’onda.

Il video di Giancane e i progetti futuri

Immagine

A proposito della musica, che Chef Rubio ama fin da ragazzino, egli si rammarica di aver sempre cantato “sotto la doccia” e non su un palco. La collaborazione con Giancane, già suo amico, è nata per caso: il cantante, noto per i suoi pezzi politicamente scorretti, gli aveva fatto ascoltare il brano “Limone” e il cuoco gli aveva addirittura proposto di presentarlo al Festival di Sanremo, ma ormai non c’era più tempo, così gli ha dato una mano lui.

Verso nuovi progetti

Il cuocoIl cuocoIl cuoco e il cantanteAnche se questo è l’esordio musicale ufficiale, Chef Rubio già da due o tre anni sperimenta il campo della produzione di video, per esempio filmando luoghi che visita e che condivide sul proprio sito. Per produrre il video di Giancane ha chiesto la collaborazione di altri, ma è il lavoro che l’ha soddisfatto di più e pensa di “continuare su questa strada, quando posso cerco di fare le cose per conto mio, sentendomi più sereno e più libero”.

Se pensa a “cosa farà da grande”, afferma che sogna di fare il regista, in particolare di documentari, ma bisogna vedere come andrà la Tumaga. In questo solco si inserisce un progetto di video di ricette anche per non vedenti, un progetto per cui Chef Rubio collabora con un amico. E’ già coinvolto in progetti solidali come uno per Civitacampomarano in Molise il mese scorso e vorrebbe lavorare per le scuole. Per quanto riguarda la cucina propriamente detta, Gabriele Rubini dice che ama ancora cucinare, “non solo per il piacere di mangiare ma anche di crescere” e come abbiamo anticipato, cercherà di collaborare (solo) con “altri colleghi o progetti davvero interessanti”, mentre per quanto riguarda “lo spettacolo, quello che luccica … bè, ne posso fare a meno”.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche