×

Covid, quali regioni cambieranno colore da lunedì 3 maggio

Con l'inizio della prima settimana diverse regioni italiane si apprestano a cambiare colore. L'Italia ritornerà quasi tutta di colore giallo.

Quali regioni cambiano colore

A partire da lunedì 3 maggio il quadro dell’Italia si appresta a cambiare ancora. Quasi tutta l’Italia infatti ad eccezione di poche regioni saranno in zona gialla. Ecco che dopo diversi mesi di dure restrizioni che hanno messo in ginocchio un’intera penisola, l’Italia si tingerà quasi tutta di giallo.

A salutare la zona rossa la Sardegna che si prepara a fare il suo ingresso in zona arancione. La Valle d’Aosta è invece l’unico “pallino rosso” della penisola. Molte sono invece le conferme, mentre l’indice Rt seppure di poco è aumentato passando passando dallo 0.81 allo 0.85 negli ultimi sette giorni. Diminuisce diversamente il tasso di incidenza dei contagi pur rimanendo su tassi elevati, nonostante il notevole progresso della campagna vaccinale, come è stato rilevato anche dall’ultimo monitoraggio dell’ISS.

Quali regioni cambiano colore – la Valle d’Aosta passa in zona rossa

L’unica regione della penisola italiana ad entrare in zona rossa è la Valle D’Aosta dove limite dei casi è di poco superiore ai 250 casi ogni 100mila casi. Tuttavia, stando a quanto riportato dal Presidente della Valle D’Aosta Erik Lavevaz il tasso di incidenza dei contagi è rimasto sotto tale soglia precisando inoltre che: “tutti gli altri principali parametri, a partire dall’indice Rt, continuano a migliorare.

Per questo motivo, la Regione ha inviato alla Cabina di regia una nota nella quale e’ stato chiesto di tenere in considerazione l’andamento generale dell’epidemia, oltre all’incidenza che e’ rimasta sotto la soglia di 250 fino a tutta la scorsa settimana”. Ad ogni modo la Valle D’Aosta rimane anche l’unica regione italiana rimane nella zona rosso scuro secondo la mappa europea stilata dall’Ecdc.

Quali regioni cambiano colore – la Sardegna torna in zona arancione

Anche la Sardegna dove aver trasocrso le ultime settimane in zona rossa, si prepara a cambiare colore e a fare il suo ingresso in zona arancione dove potrebbe rimanere nelle prossime due settimane. Nonostante ciò il Presidente sardo Nieddu ha precisato che da circa due settimane i dati della Sardegna sarebbero già da zona gialla: La prospettiva che si apre ora e’ una permanenza di due settimane nella nuova fascia. Abbiamo aperto un’interlocuzione con il ministero per valutare la possibilità di ridurre questo periodo a una sola settimana per passare poi alla zona gialla nel caso in cui l’attuale andamento epidemiologico fosse confermato”.

Il Governatore a tal proposito ha analizzato come si sia creato un paradosso: “Se così non fosse avremmo il paradosso per cui la Sardegna si troverebbe a scontare due settimane in zona arancione, avendone gia’ trascorse due in zona rossa, sempre con dati da zona gialla. I parametri sono in miglioramento, l’incidenza e’ scesa sotto i 100 casi per 100mila abitanti, così come l’indice di contagio RT a 0,81”.

Quali regioni cambiano colore – la mappa delle regioni

A partire dal 3 maggio in definitiva la situazione dell’Italia ci troveremo davanti è la seguente:

zona rossa: Valle d’Aosta
zona arancione: Sicilia, Sardegna, Basilicata, Calabria, e Puglia,
zona gialla: Provincia autonoma di Trento, Provincia autonoma di Bolzano,Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Lazio, Umbria, Abruzzo, Molise, Marche, Piemonte e Campania.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora