×

Passeggero senza mascherina in aereo: volo in ritardo di oltre mezz’ora

Un passeggero del volo Roma-Cagliari pretendeva di viaggiare in aereo senza mascherina: le discussioni con la crew sono costate quasi un'ora di ritardo.

aereo passeggero senza mascherina

Il volo Alitalia delle 21:55 di martedì 30 giugno diretto da Roma a Cagliari è partito con oltre mezz’ora di ritardo a causa di un passeggero senza mascherina, obbligatoria secondo le norme anti coronavirus, che si è ripetutamente rifiutato di indossarla: alla fine, pur di non rispettare la regola, è sceso dall’aereo.

Passeggero senza mascherina in aereo

Da mesi i protocolli per evitare il contagio prevedono che nei luoghi chiusi e, in alcune regioni, all’aperto sia necessario indossare un dispositivo che protegga naso e bocca, i principali canali di trasmissione dell’infezione.

Ma ancora c’è qualcuno che si rifiuta di farlo mettendo a repentaglio sé e gli altri, specie sugli aerei dove l’ultimo Dpcm firmato l’11 giugno non prevede il distanziamento obbligatorio ma consente alle compagnie di far partire i mezzi al pieno della loro capienza.

Così è successo su un volo che dalla Capitale era diretto a Cagliari a bordo del quale una donna non ne ha voluto sapere di mettersi la mascherina.

Così assistenti di volo e piloti l’hanno raggiunta informandola dell’obbligatorietà di indossarla, ma il rifiuto si è perpetrato per oltre mezz’ora tra risentimenti e proteste degli altri passeggeri, tra cui un avvocato di Iglesias, costretti a causa sua a partire in ritardo.

Piuttosto che rispettare le norme la donna ha preferito scendere dall’aereo e rinunciare al trasferimento in Sardegna. Ancora non si conoscono le ragioni per cui la donna si sia rifiutata di indossare la mascherina.

Contents.media
Ultima ora