×

Date Gran varietà con Gennaro Cannavacciuolo

default featured image 3 1200x900 768x576

Gennaro Cannavacciuolo sarà al Teatro Sala Fontana di Milano dall’11 al 14 giugno con lo spettacolo Gran varietà, sottotitolo Il peccato erotico-umoristico nella canzone d’epoca. L’attore e fantasista napoletano ci guiderà nel periodo compreso tra il 1880 e il 1940 proponendo canzoni tipiche del teatro popolare, quello per soli adulti, basate sul doppio senso e sull’allusione licenziosa.

Testi rivisitati di autori allora celebri (Pisano-Cioffi, Gill, Ripp e altri) che fecero furore con la canzonetta sceneggiata. Un’epoca tramontata, una ribalta minore, quella dell’avanspettacolo, del caffè-concerto e della rivista, che però fu una fucina di talenti (basti pensare a Totò, che qui imparò trucchi e segreti del mestiere) e di comicità forse grassoccia, ma domimata dalla ferrea regola della risata da strappare a tutti i costi a un pubblico di bocca buona, ma non stupido.

In scena con Cannavacciuolo, Marco Bucci al pianoforte, Claudia Della Gatta al violoncello, Andrea Tardioli al clarinetto e sax contralto.

Contents.media
Ultima ora