×

Coronavirus, 90enne rifiuta l’ossigeno dopo la morte della moglie

Bill Dartnall, positivo al coronavirus, ha deciso di rifiutare l'ossigeno e morire dopo aver saputo della scomparsa della moglie.

coronavirus rifiuta ossigeno moglie
coronavirus rifiuta ossigeno moglie

Nel giorno di Pasqua in Inghilterra Bill Dartnall, 90enne positivo al coronavirus, ha deciso di rifiutare l’ossigeno dopo aver saputo della morte della moglie Mary, anch’essa positiva. L’uomo è deceduto dopo cinque ore.

Coronavirus, 90enne positivo rifiuta ossigeno

Dall’Inghilterra arriva la storia di Bill Dartnall, 90enne di Southampton, risultato positivo al coronavirus: l’uomo ha deciso di rifiutare la somministrazione dell’ossigeno in seguito alla morte della moglie. Non si tratta di eutanasia, bensì di una scelta dettata dal cuore.

La donna già da fine marzo era stata ricoverata per coronavirus e a Pasqua il marito era stato portato in ospedale per un ictus, scoprendo poi di aver contratto anche lui il virus.

La moglie però non ce l’ha fatta e Bill, per amore, ha deciso di rifiutare le cure, morendo 5 ore dopo l’amata Mary.

Insieme da una vita

Le due figlie della coppia, Rosemary e Ann, hanno detto che il loro papà “non avrebbe voluto vivere senza la mamma“. Le figlie hanno poi raccontato ai tabloid la scelta del padre: “Quando gli hanno detto che mamma era morta ha cercato di togliersi la maschera dell’ossigeno e ha chiarito di non volerla.

Papà si è rifiutato di indossare la maschera, non sappiamo esattamente perché, ma non voleva andare avanti”.

Il 90enne – ha aggiunto Rosemary – “è morto pacificamente nel sonno poche ore dopo”. “Probabilmente papà non avrebbe voluto vivere senza la mamma. Erano una vera squadra ed è difficile immaginare uno senza l’altro”, ha detto ancora. La donna ha descritto i genitori come due persone intraprendenti, laboriose, speciali.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora