×

Svezia, infermiera premiata con sette giorni in un faro nel Mare del Nord

Lisa Enroth, 41 anni, è stata premiata per il suo impegno contro il Covid. Presto andrà per una settimana in isolamento in un'isola nel sud della Svezia.

Svezia, Lisa Enroth

Sette giorni in un faro sperduto nel mezzo del Mare del Nord: è questo uno dei premi messi in palio in Svezia. A conquistarlo è stata Lisa Enroth, un’infermiera di 41 anni scelta per il suo impegno nel contrastare il Covid-19.

Infermiera premiata con un soggiorno in un faro

Enroth è residente a Skovde, cittadina non distante da Göteborg, nel sud-ovest della Svezia. Nello stesso paese svolge anche la sua attività d’infermiera. Ha partecipato al concorso insieme ad altre 12mila persone, sbaragliando la concorrenza.

Presto la donna potrà recarsi nell’ambita destinazione. Si tratta dello scoglio di Hamneskar, nel Mare del Nord. L’isoletta è lunga 250 metri e larga 150. L’unico modo per arrivarci è la navigazione o l’utilizzo dell’elicottero.

Enroth soggiornerà presso un vecchio faro rosso denominato ‘Pater Noster’.

Il soggiorno vinto ha proprio la funzione di fare passare una settimana di totale solitudine. Per questo, quando arriverà nell’isoletta, Enroth non potrà avere con sé alcun strumento di comunicazione. L’unica cosa concessa sarà un tablet. Quest’ultimo, però, non avrà la connessione ad internet. Vi sarà la possibilità di usarlo solo come una sorta di diario.

Comunque, per ogni evenienza ci sarà nello stesso scoglio un’altra persona, un addetto alla sicurezza.

Ovviamente, seguirà il tutto ‘a distanza’, rimanendo lì in caso servisse qualche tipo di aiuto.

Il vento, il mare, la possibilità di far parte di una realtà completamente differente per una settimana è qualcosa che mi attira molto“, queste sono le parole di Enroth riportate dall’emittente televisiva britannica Bbc. “È un vero sollievo. È una bella occasione anche per fermarsi a riflettere sull’anno appena trascorso“.

Nella sua casa provvisoria all’infermiera verrà data, inoltre, la possibilità di assistere alla proiezione delle 70 pellicole in gara al celebre Filmfestival di Göteborg. Quest’anno l’evento si terrà solo in modalità virtuale a causa delle restrizioni per la pandemia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora