×

Ibrahimovic, una giornata di squalifica e 5.000 euro di multa per le parole all’arbitro Maresca

Nessun drastico provvedimento disciplinare, in termini di squalifica, per Ibrahimovic dopo le parole rivolte all'arbitro Maresca, durante Parma-Milan

Ibrhaimovic, squalifica e multa per le parole a Maresca

Il Giudice Sportivo ha dato la sua sentenza sulla questione che ha coinvolto il giocatore svedese del Milan, Zlatan Ibrahimovic, nella partita Milan-Parma giocata il 10 aprile 2021.

Squalifica e multa per Ibrahimovic

Si sono accesi gli animi, nella partita di sabato 10 aprile, quando l’arbitro Maresca dopo aver dato il fischio per un fallo per il Milan, ha dovuto in contemporanea emettere, al quindicesimo minuto, un cartellino rosso in direzione di Ibrahimovic, che nel frattempo aveva cominciato a lamentarsi per un’azione subita precedentemente pronunciando diverse frasi, che non sono passate inosservate alle orecchie del direttore di gara, il quale ha immediatamente dichiarato la sua espulsione diretta.

Da quel momento si è fatta strada l’ipotesi di un provvedimento disciplinare consistente nei confronti di Ibrahimovic, che di fatto si sarebbe potuto concretizzare in una solida e duratura squalifica, che lo avrebbe tenuto lontano dal gioco, in attesa della decisione finale del Giudice Sportivo.

La decisione del Giudice Sportivo

Adesso è arrivata la decisione del Giudice Sportivo, il quale nella sua sentenza ha spiegato la motivazione del provvedimento intrapreso nei confronti di Ibahimovic:

“Ha proferito con atteggiamento irrispettoso, una critica irrispettosa al Direttore di gara”

Il provvedimento scelto dal Giudice consiste nella squalifica di Zlatan Ibrahimovic per una sola giornata sportiva, che sarà quella di Milan-Genoa di domenica 18 aprile 2021 a San Siro; a questo il Giudice aggiunge anche una sanzione di €5000.

Per quanto riguarda le parole effettivamente pronunciate dal giocatore nei confronti del direttore di gara, restano molti dubbi, anche tra coloro che hanno più volte risentito gli audio della partita, senza scorgere però frasi “irrispettose”, tali da scatenare questi provvedimenti.

Si sa inoltre che il Milan sarebbe stato pronto a procedere con un ricorso, qualora la decisione del Giudice fosse stata quella di sospendere Ibrahimovic per più di due giornate, ma visto che comunque il provvedimento non è stato poi così drastico, nessun ricorso sarà effettuato.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora