Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
L’incredibile impresa del Pandino, più veloce della Bmw
Lifestyle

L’incredibile impresa del Pandino, più veloce della Bmw

Una Bmw battuta da una Panda
Una Bmw battuta da una Panda

È incredulo il conducente della Bmw che non riesce a raggiungere la Fiat Panda neanche a 220 all'ora. C'è il trucco?

Ha dell’incredibile l’impresa compiuta da un Pandino in autostrada. L’auto della Fiat è riuscita a non farsi raggiungere da una Bmw, teoricamente ben più potente e veloce. Lo dimostra un video registrato e diffuso dallo stesso guidatore della prestigiosa macchina tedesca. Le immagini mostrano il tachimetro dell’auto toccare i 220 chilometri orari, ma senza successo: la Panda rimane distante. Impossibile non pensare a un motore truccato.

Pandino batte Bmw

Non credeva ai suoi occhi il guidatore della Bmw lanciata a tutto gas sull’autostrada. L’uomo deve essere abituato a toccare velocità notevoli e a superare con semplicità le vetture che trova davanti a sé. Non avrebbe mai pensato che a dargli filo da torcere sarebbe stato un Pandino. L’utilitarua della Fiat è di certo nota più per la sua comodità in città che per la sua velocità sui rettilinei. Eppure la piccola Panda bianca non si scompone e mantiene saldamente la distanza dalla Bmw che resta sempre dietro di lei.

Il video

Nel video le immagini della strada si alternano a quelle del tachimetro della macchina tedesca.

Il guidatore commenta l’inseguimento e sottolinea le velocità che di volta in volta raggiunge per cercare di superare la Fiat.

Prima tocca ai 140 chilometri orari: nulla rispetto a quello che, a quanto pare, le due auto possono raggiungere. Il conducente della Bmw aumenta la velocità fino ai 160, poi i 180 chilometri orari. Incredulo, l’uomo alla guida e il passeggero commentano: “Il Pandino a 180 all’ora, pazzesco! È il numero uno“.

“230 cavalli di macchina e non ce la fa a stare dietro a una Panda”, dice il guidatore entrando in una galleria. “Ma di cosa è fatta ‘sta Panda?”, si chiede. “Gli ha messo il motore del Porsche”, ipotizza ridendo il secondo uomo.

“È truccata!”

Ma la corsa continua e dai 180 si passa a sfiorare i 200 chilometri orari. “Guarda, 200 all’ora: è pazzo. Pandino a 200 all’ora”.

Quando raggiunge i 220 chilometri orari, iniziano i sospetti.

No dai, è truccata. Guarda, 220. Un Panda che va via ai 220… c’è qualcosa che non funziona. È truccata”.

Panda vs Bmw

Non si tratta dell’unico video su YouTube in cui si mettono a confronto i due modelli di auto per dimostrare che, in fondo, la Panda può dire la sua anche in confronto a macchine molto più costose e potenti. Diffuse sono, per esempio, le dimostrazioni sulla neve. Le Bmw (così come altre auto di lusso) si rivelano in grossa difficoltà sul manto bianco, mentre il Pandino (anche nei modelli non recenti) prosegue per la sua strada senza intoppi.

“Video molto istruttivo, da proiettare nelle scuole e farlo vedere ai vicini. Titolo: Come evitare spese inutili dettate da bisogni non necessari“, è il commento di un utente.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in "Lettere moderne" presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in "Lettere moderne", con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it, passando da un iniziale stage curriculare a una collaborazione, fino a entrare a far parte della redazione. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.