Kakà ritiro, il saluto da parte di colleghi e appassionati
Kakà ritiro, il saluto da parte di colleghi e appassionati
Sport

Kakà ritiro, il saluto da parte di colleghi e appassionati

kakà

Kakà, ex fuoriclasse del Milan, ha appeso definitivamente le scarpe con i tacchetti al chiodo. Calciatori e appassionati gli hanno reso omaggio.

Kakà ha ufficialmente lasciato il calcio giocato, lui che per qualche anno è stato uno dei calciatori migliori al mondo, che ha reso orgoglioso il Milan. È successo ieri 17 dicembre, data ormai diventata importante per il calcio brasiliano e non solo. L’impatto di Kakà è stato tale che in parecchi hanno deciso dare un ultimo saluto al Ricardo calciatore. Ha chiuso la sua carriera, costellata di importantissimi trofei ma anche di infortuni, all’Orlando City.

Kakà saluti milanisti

Il suo ritiro non poteva certo passare inosservato. Kakà ha preso parte a molte battaglie sul rettangolo verde, e i suoi compagni di avventura non potevano certo dimenticarlo facilmente.
Un altro grandissimo fuoriclasse come Andrea Pirlo, compagni di squadra al Milano dalla stagione 2003/2004 alla stagione 2008/2009, gli ha reso omaggio, e gli ha augurato i migliori auspici per i suoi progetti futuri.
Non poteva mancare il saluto di Capitan Paolo Maldini, bandiera della squadra rossonera.

L’ex giocatore italiano ha scritto sulla sua pafina Facebook: ”Amico mio, è stato un vero piacere giocare e vincere con un campione come te, insieme abbiamo vissuto anni stupendi e sono sicuro che la vita ti riserverà altre grandi emozioni. Obrigado Kakà”.
Negli anni milanisti, Kakà ha vinto il Pallone d’Oro, in seguito alla Champions League vinta nel 2007 da assoluto protagonista. Memorabile la semifinale di ritorno contro il Manchester United a San Siro, dove Ricardo ha letteralmente ubriacato il muro eretto da Sir Alex Ferguson. In quella partita Cristiano Ronaldo fu un fantasma.

Anche Alessandro Matri ha reso onore a Ricardo Kakà, definendolo un esempio.

kakà

Saluti da Madrid

Il centrocampista tedesco Sami Khedira, ora in forza alla Juventus ma che ha condivi la maglia del Real Madrid con Ricardo, ha utilizzato Facebook per salutare il Kakà calciatore. Si congratula per la carriera, e definisce l’ex collega come una leggenda ed una grande persona.

Iker Casillas, ex bandiera del Real Madrid, rende omaggio al calciatore brasiliano, e gli augura il meglio per il futuro.

Fabio Cannavaro

Su Twitter, un altro grande capitano saluta Kakà.

Si tratta di Fabio Cannavaro, che ha alzato la coppa del mondo quattro anni dopo di lui (anche se Ricardo nel 2002 non scese mai in campo con la Nazionale brasiliana). L’ex difensore di Parma, Inter, Juventus e Real Madrid ha scritto: ”Sei stato un grandissimo avversario…..Grazie di tutto…..”.

kakà

Campione universalmente riconosciuto

Ma non sono stati solo gli addetti ai lavori a sentire il bisogno di dedicare un pensiero a Kakà. Un sacco di tifosi, milanisti e non hanno scritto post con tanto di foto, ricordi e altro su quello che è stato uno dei patrimoni del calcio mondiale. Un professionista ammirato da tutti, sempre corretto e pacato. Ma che quando c’era da dimostrare qualcosa sul campo, fisico permettendo, non ha mai deluso. Il suo Milan era una squadra davvero stellare, sicuramente un motivo per essere ancora più tristi adesso per i tifosi rossoneri, che vedono la loro squadra in pesante difficoltà.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche